SERIE A

Delfino Pescara. La ricetta del Ds Delli Carri: «serve pazienza e coraggio»

Goleada dell'Under 21 di Capuano e Romagnoli.

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2076

Daniele Delli Carri

Daniele Delli Carri

PESCARA. Proseguono alacremente gli sforzi del tecnico Stroppa in vista del match con la Sampdoria di domenica 16 settembre.

 Pioggia battente nella seduta mattutina e sole pallido nel pomeriggio, quasi a testimoniare il momento non certo esaltante dell'undici biancazzurro che con i blucerchiati ha l'opportunità e l'obbligo di riscattarsi dopo la pessima prestazione di Torino.
«Dobbiamo assolutamente reagire alla brutta prova dell'Olimpico» – racconta il Ds Daniele Delli Carri – «a Torino siamo entrati in campo troppo impauriti anche se in parità numerica l'incontro era stato equilibrato e non avevamo corso grandi rischi».
Il Ds è comunque ottimista sul futuro prossimo del Pescara: «sono arrabbiato per la brutta figura fatta, ma sono fiducioso sul futuro. Dobbiamo ripartire dal buon primo tempo con l'Inter in cui abbiamo giocato bene e creato diverse palle gol. Dobbiamo solo essere pazienti con i giudizi».
«Per il futuro serve più coraggio» – conclude Delli Carri – «perché se vogliamo giocarci la salvezza fino in fondo bisogna fare la partita contro qualunque avversario».
All'allenamento di ieri hanno partecipato tutti eccezion fatta Quintero, fermato in via precauzionale e per il quale gli esami di oggi chiariranno modalità e tempi di recupero e Blasi per un fastidio al polpaccio. Assenti ovviamente tutti i nazionali. Oggi allenamento singolo al pomeriggio. Domenica mattina amichevole con la Primavera.
Intanto sono in vendita i biglietti per la gara Pescara-Sampdoria di domenica 16 settembre (fischio d'inizio ore 15.00, ndr). 20 euro Curve, 30 e 40 euro Distinti, 70 euro Tribuna Majella.

L'UNDER 21 DI CAPUANO E ROMAGNOLI SUPERA 7-0 IL LIECHTENSTEIN

L'Under 21 del ct Devis Mangia archivia la qualificazione ai play-off per partecipare al prossimo europeo superando con un perentorio 7-0 il Liechtenstein a Casarano (Lecce). Nel primo tempo gol al settimo di De Luca, Immobile al 28esimo, ancora De Luca al 39esimo, Viviani ed El Shaarawy rispettivamente al 44esimo e 46esimo. Nella ripresa in rete ancora El Shaarawy al nono e Sala su calcio di rigore a chiudere i conti al minuto 35. A dieci minuti dalla fine espulso Gur, calciatore del Liechtenstein.
Prova sufficiente dei pescaresi Capuano (ammonito in gara per gioco scorretto, ndr) e Romagnoli, ormai in pianta stabile nell'under 21, che va comunque detto hanno affrontato avversari di caratura tecnica piuttosto limitata.
Con questo successo l'Italia Under 21 è qualificata matematicamente ai play-off per l'ingresso nei prossimi europei, che si disputeranno nel 2013 per la prima volta in Israele.

TABELLINO

ITALIA (4-4-2): Bardi; De Sciglio, Romagnoli, Capuano, Frascatore; Viviani, Florenzi, Marrone (1'st Rossi), El Shaarawy (20'st Sala); De Luca, Immobile (13'st Longo). A disposizione: Colombi, Masi, Faraoni, Gabbiadini. Allenatore: Mangia.
LIECHTENSTEIN (4-4-1-1): Tichy; Brandle, Flatz (38'st Foser), Gur, Sele (40'st Buchel); Heeb (26'st Beck), Duelli, Ospelt, Wolfinger; Kieber; Eberle. A disposizione: Caluori. Allenatore: Pauritsch.
ARBITRO: Dimitriou (Cipro).

Andrea Sacchini