SERIE B

Il Lanciano pronto alla gara di domenica con l'Ascoli.

Gautieri: «loro abituati alla B»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1653

Il Lanciano pronto alla gara di domenica con l'Ascoli.
LANCIANO. La squadra di Carmine Gautieri ormai sta lentamente metabolizzando l'amara sconfitta di sabato scorso all'Adriatico contro il Varese.

 Un ko ingiusto per i valori tecnici espressi in campo e per l'epilogo incredibile della partita, con gli ospiti in vantaggio grazie ad una rete segnata con un giocatore del Lanciano a terra per un fallo nettissimo non sanzionato dall'arbitro. In settimana i botta e risposta tra il club frentano e quello varesino sono andati avanti e negli ultimi giorni pare ormai che la situazione sia migliorata. D'altronde alle porte c'è una partita importantissima in ottica salvezza. Domenica pomeriggio infatti allo stadio Adriatico di Pescara, calcio d'inizio alle ore 15.00, arriva l'Ascoli, avversaria diretta per la permanenza in serie B.
Gli uomini di Gautieri, che nonostante la sconfitta hanno fatto vedere in campo discreti numeri ed una buona intesa, hanno tutte le carte in regola per conquistare il primo successo della loro storia in serie B. Ieri amichevole di preparazione con lo Sporting Ortona in vista di Lanciano e buone indicazioni per il tecnico dei rossoneri che ha voluto mischiare le carte, confermando tra il primo e secondo tempo soltanto il 4-3-3 collaudato. 8-0 il risultato finale con marcature di Falcinelli, Paghera, Zeytulaev e Testardi (doppietta a testa, ndr), Di Cecco ed Almici.
Nel primo tempo Gautieri ha schierato: Casadei; Aquilanti, Rosania, Scrosta, Amenta; Vastola, Paghera, Minotti; Falcinelli, Pepe, Fofana.
Nella ripresa spazio a: Amabile; Almici, Bacchetti, Giusti, Vstola (21'st Mammarella); Di Cecco, Paghera (21'st D'Aversa), Volpe; Ceccarelli, Falcinelli (15'st Testardi), Pepe (13'st Zeytulaev).
Nel Lanciano, Gautieri non ha potuto contare sui portieri Aridità e Leali, rimasti a lavorare con Righi. Out anche Gouano, impegnato con la nazionale, Marceta e Falcone alle prese con noie muscolari. Hottor ha lavorato a parte mentre Turchi non è stato utilizzato in quanto squalificato per la partita con l'Ascoli.
Per lo Sporting Ortona di Stefano Bellè in campo Tortora, Rispoli, Mastrangelo, Pianese, Napoleone, D'Alessio, De Filippis, Marroncelli, Di Muzio, Dragani, D'Aguanno. A gara in corso hanno fatto il loro ingresso in campo Simone, Cimmino, Cavuto, Ricci, Poli, Oprea, Lopez, Rouna.
I biglietti per Lanciano-Ascoli sono già in vendita presso gli abituali punti distribuzione. I prezzi vanno dai 27,50 euro della Tribuna Laterale ai 13,00 euro della Tribuna Adriatica Distinti. Ridotti validi per donne e bambini. La gara verrà arbitrata da Maurizio Ciampi della sezione di Roma 1. Guardalinee Marco Citro e Rodolfo Di Vuolo.

CARMINE GAUTIERI: «L'ASCOLI È UN OSSO DURO DA AFFRONTARE»
«Abbiamo dimenticato la partita col Varese» – racconta il tecnico Carmine Gautieri – «abbiamo dato tutto ed abbiamo analizzato errori nostri, arbitrali e dei nostri avversari. Non ci voglio più tornare sopra. Ora pensiamo all'Ascoli, una squadra abituata alla categoria che ogni anno lotta con successo per non retrocedere».
«Hanno attaccanti forti» – conclude Gautieri – «e la classifica che li vede ancora in negativo è bugiarda. Sono una squadra importante che va affrontata col massimo dell'attenzione e concentrazione. Serve centrare i primi 3 punti della stagione».

Andrea Sacchini