2°Div/B. Il Chieti fa 1-1 in casa con la capolista Carpi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2396

CHIETI. Il Chieti all'Angelini pareggia 1-1 con la capolista Carpi e resta comunque in piena zona play-off.

Tutti i gol nel primo tempo. Vantaggio neroverde al minuto 3 con Buttazzoni. Definitivo pari al 24esimo con Nicolini.

Entrambe le squadre si sono fronteggiate alla pari dando vita ad una partita bella ed avvincente con continui capovolgimenti di fronte. Occasioni da gol alla mano però avrebbe meritato qualcosa di più il Chieti, sfortunatissimo nei momenti chiave dell'incontro.

Approccio alla gara ottimo da parte del Chieti, che dopo il gol ha creato almeno un altro paio di occasioni nitide per chiudere la partita. Decisiva l'ennesima distrazione, o calo di concentrazione, da parte della retroguardia teatina sul gol del pareggio degli ospiti.

Nel complesso prova tutto sommato positiva dei neroverdi, che hanno giocato alla pari al cospetto della squadra più attrezzata del campionato per il salto di categoria. Bene i padroni di casa per intensità ed agonismo. Il Chieti non ha affatto demeritato ed è mancato soltanto un pizzico di determinazione e precisione sotto porta.

Prestazione sufficiente del Carpi invece, giunto in Abruzzo col chiaro intento di prendere un punto fondamentale per consolidare il proprio primato in classifica.

Pronti via ed il Chieti passa subito in vantaggio al terzo minuto. Buttazzoni è il più lesto di tutti di prima intenzione ad insaccare una respinta su precedente conclusione di Miani.

Trascorrono pochi minuti ed i padroni di casa sciupano una colossale palla gol per il raddoppio. Fiore da ottima posizione lavora un bel pallone per Miani, che da 2 passi davanti la porta alza incredibilmente la mira. A cavallo del minuto 20 ancora Miani, questa volta di testa, fallisce il match point non inquadrando lo specchio della porta.

Gol mangiati gol subito ed al 24esimo il Carpi pareggia i conti. Sugli sviluppi di una rimessa laterale si addormenta la retroguardia abruzzese, palla per Nicolini tutto solo che insacca.

Nella ripresa, tutt'altro che esaltante, si assiste soltanto ad azioni individuali e conclusioni velleitarie dalla lunga distanza. In avvio contropiede del Chieti con Berardino la cui conclusione esalta i riflessi di Mandrelli. Per il Carpi conclusione ravvicinata di Cesca con il teatino Bigoni fantastico nel frapporsi fra la palla e la propria porta.

Con questo punto il Chieti sale a quota 38 in classifica, al quarto posto, raggiunto da L'Aquila. Il vantaggio sulla sesta piazza è sceso ad una sola lunghezza e le prossime giornate saranno decisive per definire la griglia play-off. Con una tra Carpi e Carrarese ormai agli spareggi, al momento 7 squadre nell'arco di 5 punti si giocano gli ultimi 3 posti disponibili per la coda play-off.

Domenica prossima scontro fondamentale contro il Prato, settimo in classifica a 4 lunghezze dai neroverdi.

 TABELLINO

 CHIETI (4-4-2): Bifulco; M. Bigoni, Pepe, Ferretti (41'st De Matteis), Mucciante; Vitone, Fiore, Amadio (29'pt Cardinali), Sabbatini; Buttazzoni (22'st Berardino), Miani. A disposizione: D'Ettorre, Gialloreto, Serpico, Esposito. Allenatore: Vivarini.

CARPI (4-4-2): Bastianoni (33'pt Mandrelli); Marietti, Cioffi, Laurini, Poli; Pasciutti, Sogus, Fabiano (33'st Perrulli), Cenetti; Cesca, Niccolini (18'st Di Gaudio). A disposizione: Dascoli, Caselli, C. Bigoni, Peron. Allenatore: Sottili.

ARBITRO: Del Giovane della sezione di Albano Laziale.

 Andrea Sacchini  04/04/2011 7.13