Prima partitella per il Pescara: 17 goal alla Torre Alex

Il calciomercato ristagna

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1685

Giovanni Stroppa

Giovanni Stroppa

RIVISONDOLI. La pioggia battente che da diverse ore martella l'Abruzzo non ha rovinato la prima uscita del Pescara di Giovanni Stroppa, che a Rivisondoli ha superato per 17-0 la Torre Alex di Cepagatti.

 Sugli scudi i neo-acquisti Bjarnason e Celik, autori di una tripletta. 5 reti invece per Maniero. Le altre marcature portano la firma di Chiaretti, Abbruscato, Sciarra, tutti nel tabellino con una doppietta. Stroppa nei 2 tempi di gioco ha mischiato parecchio le carte, utilizzando in pratica tutti coloro che hanno preso parte fin'ora al ritiro di Rivisondoli. Nel primo tempo spazio ad Anania tra i pali; Balzano, Zanon, Romagnoli e Capuano in difesa; Cascione, Colucci poi sostituito da Togni in avvio e Bjarnason; Caprari, Chiaretti ed Abbruscato in attacco.
Nella ripresa via libera per Cattenari in porta; Cosic, Bocchetti, Perrotta e Mbodj in difesa; centrocampo a 3 formato da Nielsen, Togni e Sciarra; in avanti largo a Celik, Lulli e Maniero. In entrambe le frazioni di gioco, Stroppa ha schierato il suo Pescara secondo i canoni del 4-3-3. Presenti sugli spalti circa un migliaio di spettatori nonostante il tempo inclemente.
Prima sgambata per i biancazzurri, sicuramente utile soprattutto per capire le condizioni atletiche del gruppo ormai arrivato alla prima settimana piena di ritiro. Troppa ovviamente la differenza tecnica tra le 2 compagini per giudicare la mano del nuovo tecnico e soprattutto la consistenza di questo Pescara, comunque ancora ben lontano da quello che farà il proprio esordio ad agosto in Coppa Italia e Serie A.

IL MERCATO BIANCAZZURRO
Dopo l'acquisizione di Celik, il DS Delli Carri continua a sondare il mercato per puntellare l'attuale rosa, soprattutto in attacco. Proseguono i contatti con la Lazio per portare in biancazzurro Foggia (oltre al portiere Carrizo, ndr) ed intanto si continua a battere la pista Rosemberg. La punta svedese, l'ultimo anno in Bundesliga con la maglia del Werder Brema, sarà nei prossimi giorni a Pescara per firmare il contratto che lo legherà al club adriatico almeno per le prossime 2 stagioni. Nelle ultime ore però si fa strada anche l'ipotesi Jonathas. Ieri Mino Raiola, procuratore dell'attaccante di proprietà del Brescia, era a Rivisondoli probabilmente proprio per intavolare una trattativa. Raiola, tra l'altro, cura anche gli interessi di Weiss, altro obbiettivo dichiarato da Daniele Delli Carri.
Nelle prossime ore, infine, il terzino sinistro del Parma Modesto sarà ufficialmente un giocatore del Pescara.

Andrea Sacchini