PESCARA IN SERIE A

Delfino Pescara. Dalla Colombia arriva Quintero

Sebastiani: «investimento importante»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2457

Anania

Anania

PESCARA. Parla nuovamente straniero il mercato del Pescara in vista del prossimo campionato di serie A. Dopo il no ormai definitivo del Colo Colo per il trasferimento di Munoz in Italia, sempre dal Sud America giungono notizie importanti e soprattutto positive per i biancazzurri. Il Ds Delli Carri la scorsa notte infatti ha chiuso la trattativa per Juan Fernando Quintero, centrocampista metodista e grande talento dell'Envigadro.

Il calciatore classe 93, già nel giro della nazionale colombiana, vestirà biancazzurro per le prossime 5 stagioni per una cifra vicina ai 2 milioni e mezzo di euro. Quintero guadagnerà circa 200mila euro l'anno, perfettamente in regola col monte ingaggi massimo stabilito dal club adriatico.
Per Quintero il Pescara ha bruciato la concorrenza di importanti club europei, Siena, Napoli ed Inter su tutti che però si erano mossi troppo tardivamente sul giocatore.
Il centrocampista colombiano, che vanta in patria esperienze nella massima divisione con Atletico Nacional ed Envigado, ha disputato 15 partite andando a segno 2 volte negli ultimi 6 mesi di campionato.
All'agenzia Ansa, tutta la soddisfazione del patron Daniele Sebastiani: «ho firmato le carte pochi minuti fa. Quintero a tutti gli effetti è un nuovo giocatore del Pescara. Per noi è un investimento importante».



VERRATTI PRESENTATO A PARIGI: «RIPAGARE LA FIDUCIA CON I FATTI»
Quintero, regista di centrocampo ed all'occorrenza anche fantasista o mezzapunta, è il sostituto naturale di Marco Verratti, che proprio ieri è stato presentato a Parigi insieme all'altro acquisto di prestigio del Paris Saint Germain, Zlatan Ibrahimovic: «ho avuto subito ottime impressioni dopo il primo allenamento perché giocare con tutti questi campioni è impressionante».
«Devo dimostrare molto a questa società» – va avanti l'ex centrocampista del Pescara – «perché ha creduto tanto in me e mi ha dato soprattutto un'opportunità importante per la mia carriera. Soprattutto quando hai soltanto 19 anni. Non ho ancora parlato con Ancelotti, mi sono soltanto allenato. Cercherò di ripagare la fiducia di tutti con i fatti».
Conclusione dedicata al calcio italiano, in profonda e piena crisi economica, di risultati (Nazionale a parte, ndr) e di identità: «all'estero si punta più sui giovani. È arrivata l'offerta importante del Psg e l'ho accettata perché è stata l'unica squadra che mi ha cercato veramente. È stata subito la prima scelta per me, è stato molto facile scegliere Parigi».

IERI QUARTO GIORNO DI RITIRO A RIVISONDOLI
Ieri consueta doppia seduta di allenamento per il Pescara nel ritiro di Rivisondoli in preparazione della prima amichevole di domenica, sempre nel piccolo centro dell'aquilano, contro la Torre Alex di Cepagatti. In mattinata ripetute sui mille metri lungo il percorso che separa Rivisondoli e Pescocostanzo. Nel pomeriggio esercitazioni individuali e partitella a campo ridotto. Presenti il Ds Daniele Delli Carri, l'Ad Danilo Iannascoli ed il tecnico federale Luigi Di Biagio. Ieri in conferenza stampa ha parlato il portiere Luca Anania, mentre oggi sarà la volta di Matti Lund Nielsen. Oggi doppia seduta di allenamento alle 9,30 e 16,30 sempre a Rivisondoli.

Andrea Sacchini