PESCARA IN SERIE A

Delfino Pescara. Presentati Abbruscato e Colucci: «cerchiamo il riscatto».

Arrivano anche Vicini Celik, Rosemberg e Munoz

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5051

Delfino Pescara. Presentati Abbruscato e Colucci: «cerchiamo il riscatto».
PESCARA. Tra tanti stranieri, soprattutto del nord Europa, il nuovo Pescara parla anche italiano. Ieri infatti sono stati presentati Elvis Abbruscato e Giuseppe Colucci, giocatori di grande esperienza che già hanno calcato con alterne fortune il campionato di serie A. Entrambi, reduci da 2 retrocessioni, sono a caccia del riscatto con la maglia biancazzurra.

Abbruscato, retrocesso con il Vicenza in Prima Divisione, era già stato vicino al Pescara nelle ultime 2 stagioni. Colucci invece, reduce dal disastro Cesena nell'ultimo torneo di A, cerca rivincite anche a livello personale: «dopo una stagione molto negativa ci sono parecchie aspettative e voglia di rivincita. Ho tanta voglia di restare in serie A dopo aver fallito la passata stagione a Cesena».
«Ci sarà tanto da soffrire e da lottare per restare nella massima serie» – prosegue il nuovo centrocampista pescarese – «bisogna lavorare sin dai primi giorni del ritiro per costruire il gruppo. Bisognerà avere tutta l'intenzione e la pazienza di fare integrare i nuovi, soprattutto gli stranieri».
La serie A è un campionato difficilissimo, sicuramente un livello di molto superiore rispetto la serie B...: «affronteremo squadre e campioni di livello mondiale. Penso a Totti, Vucinic, Cassano ecc. Le motivazioni sono fondamentali, serve tanta fame e voglia di giocare. Penso ad esempio a Giaccherini (ex compagno di Colucci a Cesena 2 anni fa, ndr) passato dalla serie C alla convocazione agli Europei in appena 2 stagioni».
«Sarà una lotta dura fino alla fine per salvarsi» – conclude Colucci – «soprattutto perché la serie A è un'altra storia rispetto la serie B. C'è tantissima differenza a livello fisico e tecnico».

ABBRUSCATO ED IL RITORNO IN SERIE A
«Sono arrivato a Pescara con 2 anni di ritardo» – sorride Elvis Abbruscato – «sono una punta centrale di movimento che lavora molto per la squadra. Tengo palla e prediligo soprattutto i cross dal fondo, oltre a garantire anche profondità alla manovra».
«Ringrazio il Pescara per questa grande opportunità» – prosegue la punta biancazzurra – «e sono a disposizione del mister. Alla mia età ho detto subito sì. Questi sono treni che passano una volta sola, soprattutto quando hai più di 30 anni. È bastata una semplice chiamata per convincermi, il discorso del contratto è caduto in secondo piano».
Abbruscato ha già giocato in serie A con la maglia del Torino, con risultati molto deludenti: «era una situazione particolare. Il Torino era una società in costruzione. Ci abbiamo rimesso in tanti quella stagione anche perché io ero oggettivamente troppo giovane per la serie A. Il passato comunque non conta in ogni nuova avventura».
«Ho parecchia voglia di rivincita» – conclude Abbruscato – «perché voglio dimostrare di essere un giocatore di serie A».

VERRATTI SEMPRE PIÙ VICINO AL PARIS SAINT GERMAIN
Nonostante le dichiarazioni di ieri di Giovanni Stroppa (Verratti resta al centro del progetto tecnico, ndr) il talento biancazzurro è ormai ad un passo dall'addio. Pescara e Psg hanno da giorni trovato un accordo sulla base di 13 milioni di euro con trasferimento immediato del calciatore a Parigi. Verratti firmerebbe un contratto quinquennale a circa 1,8 milioni di euro netti a stagione. Cifre importanti alle quali è stato impossibile dire di no sia da parte del club sia del calciatore, che fino alla fine ha sperato in un rilancio della Juventus ferma ad un'offerta complessiva di 3 milioni più 2 contropartite tecniche.

MERCATO IN ENTRATA: È FATTA PER CELIK, MUNOZ E ROSEMBERG
Giornata decisiva quella di ieri per quanto riguarda il mercato in entrata. Il club biancazzurro infatti ha trovato un accordo di massima con l'entourage della forte punta norvegese Rosemberg, svincolato dal Werder Brema, che a giorni firmerà un contratto almeno biennale. È fatta anche per Celik, l'ultima stagione al Glasgow Rangers, che è pronto a sottoscrivere un accordo triennale col Pescara.
Attesa l'ufficialità anche per l'acquisto di Munoz. Il giovane attaccante approderà dal Colo Colo in prestito oneroso di 300mila euro con diritto di riscatto fissato in circa 3 milioni e mezzo di euro.
Passi in avanti infine per Modesto del Parma, mentre per il ruolo di portiere la corsa è a 3 tra Perin, Carrizo e Benussi.

DELFINO PESCARA: IL CALENDARIO DELLE AMICHEVOLI ESTIVE
Domenica 22/07 ore 17.00 Pescara-Torre Alex Cepagatti a Rivisondoli;
Mercoledì 25/07 ore 17.00 Pescara-Rappresentativa Locale a Rivisondoli;
Sabato 28/07 ore 21.00 Pescara-Livorno a Castel di Sangro;
Martedì 31/07 ore 17.00 Pescara-Rappresentativa Locale a Rivisondoli;
Venerdì 03/08 ore 21.00 Pescara-Teramo a Teramo;
Giovedì 09/08 ore 21.00 Pescara-Levante a Pescara, presentazione ufficiale;
Sabato 11/08 ore 21.00 Pescara-Genoa a Castel di Sangro.

Andrea Sacchini