Verratti, il Paris S. Germain offre 12 mln. Ma è fumata grigia

Ritirato dal mercato nei giorni scorsi ma adesso….

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4131

Verratti, il Paris S. Germain offre 12 mln. Ma è fumata grigia
PESCARA. L'incontro tra Leonardo e Daniele Delli Carri, ds del Pescara per parlare di Marco Verratti è in corso da mezzogiorno a Parigi.

Marco Verratti al termine di una trattativa lampo è vicinissimo al Psg. Decisivi i contatti degli ultimi giorni e l'incontro avvenuto in mattinata a Parigi tra i rappresentanti del club francese, il DS Daniele Delli Carri ed il procuratore del calciatore italiano, Donato Di Campli. 
Il talento biancazzurro con ogni probabilità verrà ceduto per una cifra vicina ai 12 milioni di euro più bonus. Superata la concorrenza di Napoli e Juventus, che oltre ad un'offerta economica sicuramente più svantaggiosa avrebbero offerto contropartite tecniche. Da valutare se Verratti resterà per un altro anno, difficile, in prestito a Pescara. Club biancazzurro che una volta incassati i soldi della cessione del numero 10 avrà tutte le possibilità di puntellare la rosa e renderla competitiva almeno allo stesso livello delle altre pretendenti alla salvezza. Verratti firmerebbe un quadriennale da 2 milioni di euro netti circa a stagione.
L'ufficializzazione dell'affare dovrebbe avvenire entro l'inizio della settimana prossima visto che in pratica è solo una questione di dettagli.
Per quanto riguarda il mercato in entrata, si allontana in maniera quasi definitiva l'approdo in biancazzurro di Perin. L'estremo difensore resterà a Genova, come ha confermato ieri il Ds Lo Monaco.
Intanto il patron Daniele Sebastiani è stato convocato dalla Procura Federale a Roma l'11 luglio riguardo l'inchiesta calcioscommesse.

Ed oggi a pranzo il procuratore del giocatore è stato infatti a pranzo con il direttore sportivo del Milan Ariedo Braida. Di Campli ha ufficialmente smentito però qualsiasi coinvolgimento dei rossoneri sulle trattative di mercato riguardanti il suo assistito: «Abbiamo parlato di calcio, ma assolutamente - ha detto Di Campli - non di Marco Verratti».

Al pranzo era presente anche l'amministratore delegato della Virtus Lanciano (squadra neo promossa in B) Guglielmo Maio. E proprio con la formazione frentana, il Milan ha raggiunto l'accordo per cedere in prestito ai rossoneri abruzzesi il giovane centrocampista ghanese (classe '93) Edmund Hottor.
Fino a qualche giorno fa il destino di Verratti, almeno per il prossimo anno, sembrava segnato ed era stato ritirato dal mercato dopo che era sfumato il passaggio alla Juventus, affare complicatosi dopo il rifiuto del procuratore di Bouy, Mino Raiola, circa il trasferimento del suo assistito a Pescara in comproprietà.
Verratti, venti anni, cresciuto nelle giovanili del Pescara, sotto la guida di Cetteo Di Mascio, ha debuttato in prima squadra nel 2008, all'età di 16 anni. Ha segnato il suo primo gol da professionista nella stessa stagione, contribuendo alla vittoria per 3-2 in casa contro la Sangiustese, nella gara valida per la Coppa Italia Lega Pro. Nella stagione 2010-2011 l’esordio  in serie B, ed è diventato titolare con il tecnico Di Francesco che lo ha impiegato in 28 occasioni in campionato. Ha realizza la sua prima rete in serie B il 29 maggio 2011 nella partita contro il Cittadella. Con l'arrivo di Zdeněk Zeman, che utilizza uno schema di gioco molto offensivo, ma che non prevede il ruolo di trequartista, gli è stata affidata la regia della squadra come centrocampista arretrato davanti alla difesa.

Andrea Sacchini

RESTA APERTA LA PORTA DEL NAPOLI

Cinque ore di colloquio tra Leonardo e Daniele Delli Carri, per quello che viene considerato dai vertici del Pescara solo un primo incontro interlocutorio. Niente accordo fatto, quindi, ma una trattativa appena iniziata. Che si tratta di un interesse concreto da parte della società francese viene confermato anche dai vertici abruzzesi, ma il presidente, Daniele Sebastiani, ha voluto ribadire sibillino che: «Verratti ha ancora un contratto di quattro anni con il Pescara». Resta quindi ancora più valida la pista che porta al Napoli, che ha offerto sul piatto condizioni sia economiche sia tecniche più soddisfacenti per ora per il Pescara. Pare quindi evidente che a essere interlocutoria nella trattativa con i francesi è la posizione del giocatore e del suo manager, nonostante che sul profilo Facebook il giocatore abbia postato un "Psg...", molto emblematico verso l'ora di pranzo. Segno che al talentino di Manoppello l'ipotesi parigina potrebbe andar bene ma non c'é ancora accordo con la società. Il ds Delli Carri e il manager del giocatore, Donato Di Campli, stanno ripartendo in queste ore da Parigi per tornare a Milano dove Delli Carri proseguirà le trattative del calciomercato.