SPORT

L’Interamnia World cup fa 40 anni anni, si parte domani

Si parte mercoledì: presenti 40 sindaci di 5 continenti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2737

L’Interamnia World cup fa 40 anni anni, si parte domani
TERAMO. La forza della Coppa riposa soprattutto nei numeri che il patron Pierluigi Montauti ha elencato con orgoglio.
«Annoveriamo la partecipazione di 180 squadre in rappresentanza di 120 città e  61 Nazioni. Avremo 4000 atleti, 40 Sindaci e 66 arbitri provenienti da ben 22 Paesi». I primi tre giorni della Coppa saranno dedicati all’accoglienza delle varie delegazioni straniere che calcheranno il suolo teramano, ma l’aspetto sportivo sarà sempre protagonista con lo svolgimento di gare anche a Pescara, L’Aquila e Francavilla. «La Coppa sarà finalmente spalmata sull’intero territorio regionale», ha sottolineato  Montauti.
L’interamnia world cup 2012 sarà un immenso contenitore di eventi che  si declineranno durante la settimana che va dal 4 al 10 luglio. Dal Workshop “ La Carta di Teramo: i Sindaci Leader di un Mondo nuovo” in cui i Primi cittadini provenienti da 40 Nazioni si confronteranno sui temi elaborati dai ragazzi protagonisti del Concorso internazionale al meeting delle delegazioni straniere in Campidoglio alla presenza del sindaco di Roma Gianni Alemanno; dal Gran galà “40 anni in una sera” a “Perché i Poeti” con un omaggio a Hone Tuwhare e alla cultura Maori; dalla tradizionale Mostra- mercato internazionale dell’artigianato all’arte e alla musica con un interessante concerto realizzato da otto celebri musicisti teramani.
L’assessore provinciale Giuseppe Di Michele e il consigliere Luca Corona hanno messo in luce il ruolo svolto dalla Provincia di Teramo sia nella cura dell’aspetto logistico sia nell’allestimento ad Atri di un campus da 120 posti, nella predisposizione di due monitor in via Carducci e nell’introduzione di un innovativo sistema che permetterà di aggiornare in tempo reale i risultati della Coppa. Il sindaco Maurizio Brucchi non ha nascosto l’emozione per un evento che avrà un sapore istituzionale , considerando la presenza dei 40 Sindaci che giungeranno dai 5 continenti. «Sarà un’edizione particolare perché festeggeremo i 40 anni in presenza di 40 rappresentanti politici stranieri. Ammireremo tante fasce e tanti simboli. E’ una cosa davvero bella».