PESCARA IN SERIE A

Delfino Pescara. Entro venerdì il nuovo allenatore

Ferrara favorito, seguito da Gasperini

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2271

Delfino Pescara. Entro venerdì il nuovo allenatore
PESCARA. Dopo l'addio di Zdenek Zeman, presentato ieri pomeriggio a Trigoria come nuovo tecnico della Roma, il Pescara sta muovendo i primi decisivi passi per l'ingaggio del nuovo allenatore. Per stessa ammissione del patron Daniele Sebastiani e del Ds Daniele Delli Carri, in panchina verrà privilegiata la scelta di un personaggio capace di portare avanti la stessa filosofia del lavoro del boemo ed in parte lo stesso progetto lasciato a metà dopo la sua partenza sponda giallorossa.

Zeman che, nonostante non sia stata impeccabile la sua uscita di scena da Pescara, ha lasciato in dote qualcosa di unico al club biancazzurro: una serie A conquistata con merito e da giocare con entusiasmo e fiducia a 20 anni ormai dall'ultima promozione firmata Giovanni Galeone.
Giornata intensa di lavoro ieri per gli operatori di mercato biancazzurri, che in sequenza hanno incontrato Ciro Ferrara e Giampiero Gasperini, oltre ad aver avuto contatti con altri papabili alla successione di Zeman.
Il Ds Delli Carri ha confermato negli ultimi giorni che il nome del nuovo allenatore dovrebbe essere ufficializzato tra giovedì e venerdì. Il periodo, semplice coincidenza o oculata programmazione in vista del futuro, più o meno è lo stesso della passata stagione quando fu ufficializzato l'ingaggio di Zdenek Zeman. Allora la scelta fu perfetta. Oggi i sostenitori del Delfino si augurano che possa essere l'ideale per condurre il Pescara ad una salvezza più o meno tranquilla.


In ogni caso la corsa alla panchina biancazzurra sembra ridotta a 2 nomi, anche se non sono da escludere clamorose sorprese. Secondo indiscrezioni infatti, anche se non confermate, negli ultimi giorni sarebbe stato contattato addirittura Luis Enrique, in uscita da Roma, che avrebbe respinto sul nascere ogni possibile trattativa col sodalizio adriatico.
Al momento il borsino da favorito Ferrara, caldeggiato da diversi soci all'interno del club per l'esperienza maturata in Under 21 e per la grande capacità dell'ex allenatore della Juventus di lavorare a stretto contatto con i giovani. La presenza in rosa di Romagnoli, Capuano e Verratti, oltre ovviamente alla possibile conferma di Insigne dal Napoli, lasciano intravedere che sarà proprio Ferrara il futuro allenatore del Pescara. Subito a ruota Gasperini, felice di tornare in riva all'Adriatico dopo i suoi trascorsi da calciatore, che potrebbe avere un altro incontro tra oggi e domani. La differenza sostanziale tra i 2 tecnici, oltre ad una filosofia di gioco diversa con il 3-4-3 di Gasperini ed il 4-4-2 di Ferrara, risiede nell'ingaggio. Più elevato quello dell'ex allenatore dell'Inter. Decisamente più abbordabile Ferrara dal punto di vista economico.
Appaiono alquanto defilati al momento i vari Giampaolo, Bisoli, Del Neri ecc...


ZDENEK ZEMAN PRESENTATO IERI POMERIGGIO A ROMA
Ieri pomeriggio è stato presentato a Trigoria Zdenek Zeman. Nessun riferimento al Pescara per il nuovo allenatore della Roma, che ha parlato per più di mezz'ora del nuovo futuro che lo attende nella Capitale. A Roma Zeman ha firmato un contratto biennale: «la società sa come la penso anche se ero di un'altra opinione. Vivo a Roma da 18 anni e non è stato difficile tornare. Avevo già detto nel 1999 che sarei tornato qui».

«In vista del prossimo campionato l'obiettivo è sempre lo stesso» – ha dichiarato Zeman – «cioè quello di far divertire la gente. Non ho da prendermi alcuna rivincita anche se per molto tempo sono scomparso dal calcio che conta». 

Andrea Sacchini