ATLETICA

Andrea Sinisi, record nel salto con l’asta

A Sulmona, un altro record regionale è stato stabilito da Elia Cavalancia nel getto del peso Juniores

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4819

Andrea Sinisi, record nel salto con l’asta
ABRUZZO. Un abruzzese vola oltre i 5 metri nel salto con l’asta. Andrea Sinisi, in occasione dei Campionati Regionali Individuali Juniores e Promesse di atletica leggera, svoltisi a Sulmona sabato e domenica 2-3 giugno, ha superato questa importante quota, stabilendo il nuovo primato regionale Under 23.

L’atleta teatino della Gran Sasso Teramo ha migliorato il precedente record di categoria, che era di 4,90, da lui stesso stabilito il 9 maggio scorso a Rieti. Sul piano statistico, il record regionale assoluto appartiene all’azzurro Giuseppe Gibilisco, con 5,75, atleta siciliano in forza alla Bruni Vomano fino a due anni fa.
Sinisi è entrato in gara alla quota di 4,70, superata al secondo tentativo, per poi passare direttamente ai 5 metri, che ha affrontato con successo al secondo tentativo. In seguito ha provato i 5,10, ma senza esito. Con questa misura, si colloca secondo nella graduatoria italiana stagionale di categoria, a pari merito con Marco Falchetti e Simone Fusiani. Al vertice si trova Claudio Michel Stecchi (Fiamme Gialle) con 5,42. Nella stessa gara, Alex Pardi (USA Avezzano)  ha valicato 4,20.
Un altro record regionale è stato conseguito nel getto del peso maschile Juniores (Kg 6) dal pescarese Elia Cavalancia (U.S. Aterno Pescara), classe ’94, che ha scagliato l’attrezzo a 15,82 metri, oltre due metri e mezzo meglio del precedente limite, appartenente a Daniele De Luca (USA Avezzano) dal 2008. Con questa misura, Cavalancia è secondo nella graduatoria nazionale stagionale di categoria, guidata da Lorenzo Del Gatto (Tecno Adriatletica Marche) con 17,61.
Nella stessa specialità, ma con attrezzo da Kg 7,260, si segnala il risultato del marchigiano Paolo Capponi (Fiamme Oro), con 16,85 metri.
Le gare di Sulmona hanno messo in primo piano anche la velocità e gli ostacoli, soprattutto nelle gare di contorno valevoli per i Campionati di Società. Sui 100 metri, (vento – 0,3 m/s), Francesco Garzia (Aterno Pescara) 10”72, davanti a Gabriele Giudetti (Aden Molfetta) 11”06. Sui 200 (vento + 0,3 m/s), stesso ordine di classifica, con Garzia a 21”82, Giudetti 22”11.
Sui 110 ostacoli (vento – 2,3 m/s), Stefano Aceto (USA Avezzano) 15”69, Alberto Cipriani (Aterno Pesacara), 15”92.
A livello femminile, si segnala la prestazione di Bianca Canaletti (Gran Sasso Teramo) sui 100 ostacoli (vento + 1,3 m/s), con 15”17.
Altri risultati. Uomini. 400: 1° Luca Ragonici (Gran Sasso Teramo) 49”72, 2° Oscar Carletti (Bruni Vomano) 50”62. Triplo: 1° Marco Di Marco (Gran Sasso Teramo) 13,95, 2° Riccardo Ruffilli (Aterno Pescara) 13,87. Disco: 1° Antonio Pietrangelo (Aterno Pescara) 40,67. Giavellotto: 1° William Pelusi (Gran Sasso Teramo) 52,19. Lungo: 1° Matteo Di Palma (Aterno Pescara) 6,32.
Donne. Disco: 1^ Pasqualina Proietti Pannunzi (Gran Sasso Teramo) 42,81. Giavellotto: 1^ Veronica Seimonte (CUS Parma) 43,05 metri. 400: 1^ Yara Sulli (Serafini Sulmona) 1’00”51, 2^ Jessia Bassano (Serafini Sulmona) 1’01”15. Triplo: 1^ Eleonora Braccili (Gran Sasso Teramo) 11,81. Martello: 1^ Aurora Di Rocco (Aterno Pescara) 45,03. Lungo: 1^ Eleonora Braccili 5,30.