PLAY OFF

Lega-Pro. Il Lanciano pareggia 1-1 al Biondi col Trapani

Al ritorno serve una vittoria per la serie B

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1735

Alessandro Volpe

Alessandro Volpe

LANCIANO. Il Lanciano non va oltre l'1-1 al Biondi contro il Trapani e rimanda ogni discorso di promozione alla gara di ritorno in Sicilia. Le reti tutte nella ripresa. Al secondo il vantaggio ospite di Caccetta ed al 18esimo il pareggio su rigore di Volpe.

Verdetto del campo che ha rispettato i valori tecnici espressi nei 90 di gioco, con il Lanciano che ha sfiorato il gol in qualche occasione ed il Trapani che ha colpito per lo più su azioni di rimessa. Sfortunati i frentani, poco precisi e determinati in zona gol con diverse occasioni sciupate.
Lanciano che ha pagato oltremodo le assenze di Amenta e soprattutto del bomber Pavoletti, pesantissime nello scacchiere tattico di Gautieri.
Gara dai 2 volti. Primo tempo privo di contenuti tecnici apprezzabili, con il Lanciano troppo contratto ed il Trapani bravo a controllare la gara. Ripresa tutto sommato gradevole fino al pareggio, poi il grande caldo ha condizionato il finale di partita.
Primo tempo avaro di occasioni da gol con qualche tentativo velleitario da parte di entrambe le squadre.
Nella ripresa pronti, via e subito il Trapani passa in vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio piazzato, palla a Caccetta che di prima intenzione insacca. Reazione immediata del Lanciano che un minuto dopo va vicino al gol. Conclusione da fuori di Turchi e respinta del portiere siciliano, palla a Zeytulaev ed altro intervento prodigioso di Pozzato a salvare il risultato.
Al 18esimo l'episodio che mantiene aperto il discorso serie B. Tocco di mani in area di un difensore siciliano su cross di Turchi. Calcio di rigore per il Lanciano e dal dischetto Volpe è freddo e preciso per 1-1. Non succede praticamente più nulla, con il caldo e la stanchezza di entrambe le squadre a farla da padrone.
A 90 minuti dal termine dei play-off non si mette bene per il Lanciano il discorso promozione in serie B, con i rossoneri ora costretti a vincere a Trapani domenica prossima nella gara di ritorno.
Servirà l'impresa, ma gli uomini di Gautieri hanno spesse volte dimostrato in questo campionato di potersela giocare ad armi pari con tutte. Questo Lanciano inoltre, che è apparso in palla e fisicamente al livello dell'avversario, ha già giocato la settimana scorsa a Siracusa dando grande prova di compattezza e pericolosità in zona d'attacco.
Nella gara di ritorno dunque sarà dura ma non impossibile per questo Lanciano, che dovrà vincere per ottenere sul campo la promozione in serie B. Sarebbe la prima nella storia dei frentani.


TABELLINO
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Aridità, Mammarella, D'Aversa, Aquilanti, Massoni, Rosania, Sarno, Vastola, Zeytulaev (10'st Chiricò), Volpe, Turchi (28'st Mammarella). A disposizione: Amabile, Scrozza, Scapece, Novinic, Paghera. Allenatore: Cincione (squalificato Gautieri, ndr).
TRAPANI (4-4-2): Pozzato, Lo Bue, Sabatino, Pagliarulo, Filippi, Pirrone (26'pt Pirrone), Barraco, Caccetta, Abate (43'st Mastrolilli), Gambino (42'st Cianni), Madonia. A disposizione: Spezia, Daì, Priola, Montalbano. Allenatore: Boscaglia.
ARBITRO: Pasqua della sezione di Tivoli. Presenti circa 4mila spettatori.
Andrea Sacchini