LANCIANO SPERA

1°Div/B. Il Lanciano fa 2-2 a Siracusa e sogna la serie B

Gli abruzzesi conquistano la finale play-off

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2109

 1°Div/B. Il Lanciano fa 2-2 a Siracusa e sogna la serie B
SIRACUSA. In un ambiente incandescente il Lanciano strappa il 2-2 sul campo del Siracusa ed agguanta la finalissima play-off per la promozione in serie B.

Nel primo tempo vantaggio rossonero al 16esimo con Sarno e pareggio siciliano al 22esimo con Fernandez. Nella ripresa al 13esimo gol di Fofana e pareggio definitivo di Mammarella al 18esimo.
Al termine di 90 minuti incredibili e di grandi emozioni, nei quali è successo di tutto e di più, il Lanciano con merito raggiunge la finale e soprattutto tocca il momento più alto della propria storia.
Con una prestazione gagliarda e di carattere i frentani, mai domi anche nei momenti di maggiore difficoltà su di un campo caldissimo come quello di Siracusa, ora davanti a se hanno solo un ostacolo. L'ultimo e sarà ancora una siciliana, il Trapani che ha sconfitto nell'altra semifinale la Cremonese.
Primo tempo sostanzialmente equilibrato, con il Siracusa in controllo del gioco ma incapace di creare molti pericoli alla retroguardia frentana. Lanciano invece che ha approcciato al meglio la partita, difendendo il risultato di partenza e colpendo in ficcanti azioni di ripartenza.
Avvio arrembante dei padroni di casa, vicini al vantaggio al 12esimo con Fofana che da ottima posizione non inquadra lo specchio della porta.
Al primo deciso affondo della partita, il Lanciano passa in vantaggio al 18esimo. Perfetta azione di ripartenza finalizzata da Sarno. Neanche il tempo di esultare ed al 22esimo i padroni di casa trovano il pari. Calcio di punizione di Pepe e palla nel mezzo per il colpo di testa preciso di Fernandez.
Al 35esimo brividi per il Lanciano con un gol annullato ancora a Fernandez. Al 37esimo grandissima occasione per gli ospiti. Bel tocco di Vastola a liberare Pavoletti che conclude esaltando i riflessi dell'estremo difensore Baiocco. Al 43esimo tiro-cross di Mancosu con Aridità che libera non senza difficoltà.
Prima del riposo pressione del Siracusa con un colpo di testa di Fernandez ed una conclusione di Spinelli, entrambe alte sulla traversa. Nella ripresa in avvio botta e risposta tra le 2 compagini. Al quarto Mancosu per Fofana e conclusione di quest'ultimo ben controllata da Aridità. All'ottavo pronta risposta degli ospiti con una botta da fuori di Volpe, respinta da Baiocco. 


Al 13esimo il Siracusa passa in vantaggio. Calcio di rigore per un fallo di mani di un giocatore frentano. Dal dischetto gol di Fofana ed espulsione per il tecnico del Lanciano, Carmine Gautieri. Passano 5 minuti e gli abruzzesi trovano la forza per trovare subito il pareggio. Direttamente su calcio di punizione eurogol di Mammarella che zittisce il numeroso pubblico siciliano. Saltano i nervi tra le fila dei padroni di casa ed al 20esimo il difensore del Siracusa, Moi, viene espulso.
Al 26esimo brividi per gli ospiti. Ancora Fernandez, imprendibile in area di rigore, non inquadra da ottima posizione la porta. Alla mezz'ora colpo di testa senza pretese ed impreciso di Vastola.
Al 36esimo anche il Lanciano resta in 10 per il rosso diretto a Titone, reo di aver detto qualcosa di troppo al direttore di gara.
Ultimi minuti di passione per i rossoneri. Al 44esimo nel cuore dell'area di rigore colpo di testa di Testardi e palla alta. Nel finale in attacco anche l'estremo difensore del Siracusa ma il risultato non cambia: il Lanciano è in finale play-off per la promozione in serie B. Prima partita domenica al Guido Biondi di Lanciano e ritorno 7 giorni dopo in terra siciliana.


TABELLINO
SIRACUSA (4-2-3-1): P. Baiocco; Giordano (7'st Lucenti), Moi, Fernandez, Capocchiano; D. Baiocco, Spinelli; Pepe, Mancosu (33'st Testardi), Longoni (25'st Bongiovanni); Fofana. A disposizione: Fornoni, Ignoffo, Aloe, Coda. Allenatore: Sottil.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Aridità; Aquilanti, Massoni, Amenta, Mammarella; Vastola, Volpe, D'Aversa; Pavoletti, Turchi (22'st Titone), Sarno (36'st Capece). A disposizione: Amabile, Rosania, Paghera, Zeytulaev, Chiricò. Allenatore: Gautieri.
ARBITRO: Fabbri della sezione di Ravenna.
Andrea Sacchini