SPORT & INCHIESTE

Calcioscommesse: arriva il giuramento di lealtà per i calciatori e allenatori

Abodi: «valutiamo costituzione parte civile e azioni risarcimento»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1636

Calcioscommesse: arriva il giuramento di lealtà per i calciatori e allenatori
ROMA. La Lega di serie B sta studiando l'ipotesi di costituirsi parte civile e di intraprendere azioni risarcitorie contro i tesserati coinvolti, nell'ambito delle inchieste sul calcioscommesse.

Nel frattempo ha deciso che all'inizio del prossimo campionato capitani e allenatori delle squadre sosterranno un giuramento solenne di lealtà. Lo ha annunciato il presidente Andrea Abodi, sottolineando che «si potrebbe procedere in via cautelare per il congelamento dei beni dei tesserati coinvolti. Devono sapere - ha aggiunto il presidente della Lega di serie B - che nel momento in cui commettono illeciti, non solo smettono di giocare ma vengono attaccati nei loro beni».
«Nelle prime due giornate in casa - ha spiegato ancora Abodi - il capitano e l'allenatore di ogni squadra giureranno solennemente lealtà davanti ai loro tifosi, nei confronti della maglia, della storia, del territorio. Può sembrare ridondante o demagogico, per noi - ha concluso il presidente della Lega di serie B - è un patto d'onore».
Abodi si è anche detto certo che questa in corso sarà «una stagione dolorosa» proprio per via degli effetti delle inchieste . «Le prossime settimane saranno difficili - ha spiegato a margine del convegno 'Le regole, il rispetto, la reputazione' organizzato dalla Lega di serie B - come ha detto il procuratore Palazzi, sono in arrivo nuovi deferimenti a stretto giro, prima arriveranno e prima avremo un quadro chiaro. Io preferirei che il risultati fossero decisi solo dal campo, ma se il campo non dovesse bastare ne prenderemo atto e ripartiremo daccapo»