CALCIO

Serie B. Pasqua amara per il Pescara, sconfitto 2-1 a Varese

Terzo ko di fila per i biancazzurri

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2099

Serie B. Pasqua amara per il Pescara, sconfitto 2-1 a Varese
VARESE. Il Pescara perde 2-1 anche a Varese ed in attesa di Torino, Verona e Sassuolo rischia di allontanarsi dalle primissime posizioni in classifica.

 Nel primo tempo vantaggio degli ospiti al 25esimo con Caprari e pareggio al 40esimo con Granoche.
 Lo stesso centravanti varesino al quarto d'ora della ripresa ha fissato il punteggio sul 2-1.
Pasqua amara dunque per gli adriatici, che ai punti avrebbero meritato almeno il pari. Meglio il Pescara nel primo tempo, decisamente meglio i padroni di casa nella ripresa. Tante le occasioni da gol create e non concretizzate, con gli errori della retroguardia decisivi per il successo di un Varese attento che ha capitalizzato al massimo le chance da rete prodotte. Nella giornata no del pacchetto arretrato biancazzurro spicca la prova disastrosa di Capuano, protagonista in negativo in entrambe le marcature dei lombardi.
Nel complesso però, come al solito, il Pescara è apparso troppo vulnerabile nelle ripartenze degli avversari. Sotto porta invece, quando è Immobile ad avere le polveri bagnate, si segna col contagocce.
Per il Pescara è la terza sconfitta consecutiva che, al di là dei soliti e ripetitivi errori arbitrali con il dossier dei torti che si allarga ancora di più, certifica il primo vero momento di crisi di questa stagione. Un momento di grande difficoltà in cui gli uomini di Zdenek Zeman, nonostante grande impegno e dedizione, non sono per niente fortunati negli episodi.
Primo tempo di chiara marca ospite, con il Pescara capace di creare tantissime occasioni degne di nota. All'ottavo la prima conclusione è di Insigne, ma la sfera si perde abbondantemente alta sulla traversa. Al quarto d'ora la prima clamorosa palla gol per gli uomini di Zeman: disimpegno errato di Bressan ed Immobile prova la conclusione in porta che termina sul palo. Decisiva anche una deviazione dell'estremo difensore varesino.
Al 20esimo è il turno di Balzano che fa tutto da solo e dal limite di un nulla non insacca alle spalle di Bressan.
Al minuto 25 il Pescara passa meritatamente in vantaggio. In classica azione di contropiede Immobile trova il corridoio giusto per Caprari che realizza il primo gol con la maglia del Pescara.
La reazione del Varese è immediata. Colpo di testa a botta sicura di Granoche e salvataggio sulla linea di Verratti.
Alla mezz'ora prima azione per la moviola. Gomitata di Terlizzi su Caprari e azione che prosegue come nulla fosse. Dalle immagini pare chiara e meritata l'espulsione per il forte centrale biancorosso, che però resta in campo.
Al minuto 40 il pareggio del Varese. Lancio lungo dalle retrovie per Granoche, marcatura approssimativa di Capuano e gol del centravanti ex Chievo Verona.
Al 42esimo bel traversone di Balzano per la testa di Immobile: palla di poco fuori. Un minuto dopo rigore non concesso al Pescara per fallo su Caprari.
Nella ripresa al terzo Granoche, a tu per tu con Anania non inquadra lo specchio della porta. Al decimo in contropiede Cascione prova la gran botta con palla contrata in corner da un difensore varesino.
Al quarto d'ora il Varese passa in vantaggio. Infortunio clamoroso di Capuano con Granoche che ne approfitta ed insacca a tu per tu con Anania.
Reazione del Pescara e di Insigne che da distanza ridotta coglie il palo al 16esimo su grande assist di Verratti.
Alla mezz'ora tentativo di Immobile da posizione decentrata con sfera sull'esterno della rete. Un minuto dopo solare occasione per Granoche, che dopo un tiro di De Luca respinto da Anania, da 2 passi mette sul fondo.
Al 32esimo ennesimo giallo in area del Varese. Conclusione di Cascione e salvataggio sulla linea di Cacciatore forse con la mano. Prima della fine grande intervento di Anania su conclusione a botta sicura di De Luca.
Nel momento di maggiore difficoltà in questo torneo toccherà ora a tecnico e calciatori fare quadrato, non dimenticando che nulla è compromesso per la promozione diretta anche se ora, soprattutto se domani dovessero arrivare risultati negativi dagli altri campi, non si potrà più sbagliare.

TABELLINO
VARESE (4-4-2): Bressan; Cacciatore (43'st Lepore), Troest, Terlizzi, Grillo; Pucino, Filipe (35'st Damonte), Kurtic, Nadarevic; Neto Pereira (20'st De Luca), Granoche. A disposizione: Moreau, Camisa, Martinetti, Plasmati. Allenatore: Maran.

PESCARA (4-3-3): Anania; Balzano, Brosco, Capuano, Bocchetti; Nielsen, Verratti, Cascione; Immobile, Insigne, Caprari (28'st Soddimo). A disposizione: Ragni, Togni, Gessa, Romagnoli, Sansovini, Maniero. Allenatore: Zeman.

ARBITRO: Pinzani della sezione di Empoli.

Andrea Sacchini