CALCIO

Il Pescara domani a Varese

Capuano: «non siamo in flessione, a Varese per imporre il nostro gioco»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1403

Il Pescara domani a Varese
PESCARA. Con l'amarezza ancora nel cuore e le lacrime agli occhi per la scomparsa di Franco Mancini, il Pescara ha iniziato già da lunedì la preparazione in vista del match di domani sera a Varese. In terra lombarda mancherà per squalifica Zanon, che con ogni probabilità verrà rimpiazzato da Bocchetti, con Balzano dirottato sull'out di destra.

Nel complesso nessuna novità di formazione, con il rientro nell'undici base di Cascione dalla squalifica in luogo di Kone. Il giocatore della Costa d'Avorio tra l'altro nella giornata di ieri ha effettuato la risonanza magnetica per un fastidio al ginocchio destro. Tempi di recupero verranno valutati oggi dallo staff medico. Per il resto ballottaggio tra Brosco e Romagnoli in difesa e conferma per il tridente Immobile-Insigne-Sansovini, con quest'ultimo però insidiato da vicino da Soddimo e soprattutto Caprari.
Al termine della rifinitura di questa mattina il tecnico Zdenek Zeman diramerà la lista convocati con successiva partenza per Varese.
«Tutti possono immaginare» – racconta Marco Capuano – «quanto sia stato difficile per noi scendere in campo sabato. Abbiamo giocato con il cuore gonfio di rabbia e incredulità. È stata dura questa settimana riprendere gli allenamenti senza Franco, senza i suoi consigli dietro la porta anche per noi difensori».
«Per noi è un vuoto incolmabile» – prosegue il giovane difensore biancazzurro – «sabato il dolore è stato troppo grande e la sconfitta è passata in secondo piano, ma ora vogliamo vincere soprattutto per lui».
A partire da domani sera, ore 20.45, con il Pescara di scena a Varese. Partita decisamente insidiosa in un momento di forma poco brillante degli adriatici, che vengono da 2 sconfitte consecutive seppur causate in parte da decisioni arbitrali sfavorevoli: «il Varese viene da un grande periodo di forma e risultati. Dopo un inizio di campionato negativo ora ha trovato i giusti equilibri e gioca anche un buon calcio. In casa hanno sempre fatto bene e ricordo che all'andata per noi all'Adriatico fu molto dura. Hanno una squadra molto forte e giocatori come De Luca e Granoche sono di categoria superiore».
«L'obiettivo nostro è comunque quello di imporre il nostro gioco» – conclude Capuano – «in fondo stiamo bene e sabato col Bari abbiamo disputato un buon incontro. Siamo stati poco fortunati e gli episodi ci sono stati tutti sfavorevoli. Non siamo in flessione e con una grande prestazione a Varese faremo ricredere gli scettici».
Ieri lavoro differenziato per Bocchetti e Kone mentre Maniero non si è allenato per un attacco influenzale. Questa mattina rifinitura sempre al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo e partenza per la Lombardia.
Andrea Sacchini