SPORT

Aspettando Ascoli-Pescara: Zeman: «l'arbitraggio ci ha innervosito parecchio»

Secondo l'allenatore la squadra è giovane e ha dimostrato di soffrire

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2428

Aspettando Ascoli-Pescara: Zeman: «l'arbitraggio ci ha innervosito parecchio»
PESCARA. Il Pescara riprenderà oggi gli allenamenti in vista della partita di sabato pomeriggio al Del Duca di Ascoli.

I biancazzurri, reduci dall'1-1 interno col Brescia, cercano in terra marchigiana 3 punti importanti per riconquistare il primato in classifica, sfumato essenzialmente per i 3 punti a tavolino concessi al Torino.
Il Pescara, dopo 3 vittorie consecutive, si è fermato col Brescia, sicuramente la squadra più quadrata ed in forma delle ultime affrontate. Nonostante un buon primo tempo per gioco, velocità di manovra e palle gol create, gli abruzzesi nella ripresa non hanno brillato, complice anche un arbitraggio a dir poco dannoso nei confronti dell'undici di Zeman.
Lo stesso tecnico boemo a fine partita non ha risparmiato frecciatine al direttore di gara:«poteva essere una bella partita, le premesse c'erano tutte ma l'arbitro non è stato assolutamente all'altezza. Abbiamo molto da recriminare, dopo un buon primo tempo nella ripresa non siamo riusciti ad avvicinarci alla porta del Brescia per troppe decisioni arbitrali sfavorevoli».
«Noi ci siamo innervositi troppo» – va avanti Zeman – «e la squadra giovane ha dimostrato di soffrire troppo gli arbitraggi sfavorevoli, come successo in altre occasioni. Abbiamo perso punti di riferimento e nel secondo tempo è stata davvero dura. Siamo ripartiti un paio di volte in velocità ma l'arbitro non ci ha mai concesso il vantaggio sui fuorigioco del Brescia e questo ha innervosito parecchio i ragazzi».
La distanza dal Torino resta tutto sommato invariata, come intatto è ancora il sogno serie A...: «è comunque un punto importante per la classifica contro una delle squadre più in salute dell'ultimo mese».
«Ripartiamo dal buon primo tempo» – conclude Zeman – «ora andiamo ad Ascoli per fare la nostra partita come abbiamo sempre fatto».

IL PRESIDENTE SEBASTIANI: «ARBITRAGGIO PENALIZZANTE PER IL PESCARA»
«Potevamo vincere nel primo tempo e perdere nel secondo tempo» – racconta il presidente biancazzurro – «il pareggio ci sta tutto ma l'arbitraggio è stato davvero indisponente nei nostri confronti. Nel corso dei minuti la squadra si è innervosita parecchio dimostrando di non saper a volte accettare errori arbitrali, ed è normale considerata la giovane età di molti».
Purtroppo contro il Brescia non è stato il primo arbitraggio negativo della stagione: «non voglio esagerare ma ci mancano almeno 10 punti in classifica. Fin'ora sono state veramente troppe le situazioni a nostro sfavore. Non è la prima direzione di gara negativa dell'anno, ricordo molte altre partite: Padova, Modena, ecc...».
«Sicuramente ci faremo sentire nelle sedi opportune» – conclude Sebastiani – «perché davvero quest'anno lo ripeto ci mancano almeno 10 punti in classifica».

Andrea Sacchini