CALCIO

Calcio: ci prova anche Zeman Jr: allenerà il Fano

Il padre: «sono contento per lui»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3389

Zeman jr

Zeman jr

FANO. Una squadra di 'figli di papà', meglio ancora se famosi?

Per uno strano scherzo del destino, o forse per una scelta voluta, l'Alma Juve Fano (Seconda Divisione) ha scelto oggi come allenatore il figlio di Zdenek Zeman, il tecnico del Pescara e propugnatore del calcio offensivo, il 35enne Karel, che avrà da oggi alle sue dipendenze come giocatore un altro figlio di un allenatore illustre, Andrea Mancini, 20 anni, figlio di Roberto, il tecnico che attualmente guida il Manchester City.
«Volevamo dare una scossa ad una squadra che si era come appiattita - ha detto il presidente della società fanese Claudio Gabellini - e che non era più in linea con il nostro assetto societario, che è dinamico, propositivo, propulsivo». Per questo, al terzo pareggio casalingo consecutivo che ha fatto storcere la bocca a tutti, dirigenti e tifosi, il tecnico Gabriele Baldassarri è stato esonerato con una decisione inaspettata. «Parlerò quando conoscerò le motivazioni ufficiali», s'é limitato a dire il tecnico che ieri ha salutato la sua ex-squadra. Che sembra chiamata a seguire la nuova filosofia societaria. «Siamo per una interpretazione del calcio in modo dinamico, moderno, giovane - ha ribadito Gabellini - e per questo abbiamo scelto Karel Zeman, un tecnico giovane, che ha una certa idea del calcio, più in sintonia con quello che vogliamo e che non avendo per forza un curriculum ha voglia e determinazione di costruire qualcosa di importante per il suo e il nostro futuro».
Le precedenti esperienze del giovane figlio di papà Zeman non sono, infatti, ragguardevoli, visto che tra i professionisti vanta solo una stagione di allenatore in seconda alla Viterbese e l'anno scorso è stato esonerato a Manfredonia, che milita nell'Eccellenza pugliese. Spetterà ora a Zeman e Mancini junior, nelle 8 partite che rimangono, smentire con i fatti, sul campo, il sospetto che la loro chiamata da parte della società granata non sia solo una bella operazione di marketing sportivo.
Ma che ne pensa papà Zeman? Ad Avezzano, dove ieri sera ha ricevuto un premio, l’allenatore del Pescara ha commentato brevemente l'ingaggio: «mi fa sicuramente piacere. Gli faccio un in bocca al lupo e spero riesca a fare bene. Dopo qualche tempo è tornato ad allenare. E' quello che vuol fare. Spero riesca a ottenere risultati».
Karel Zeman la scorsa estate era stato accostato alla società abruzzese della Renato Curi Angolana (Pescara) che poi invece affidò la guida tecnica a Fabio Montani. Due anni fa, Karel Zeman allenò invece in Molise (serie D) il Bojano (Campobasso).