CALCIO

2°Div/B. L'Aquila pareggia 1-1 sul campo della Paganese

Secondo posto sempre più lontano

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1332

2°Div/B. L'Aquila pareggia 1-1 sul campo della Paganese
PAGANI. L'Aquila pareggia 1-1 sul difficile campo della Paganese e vede ridurre ancora più le probabilità di agguantare il secondo posto. Le reti tutte nei primi 45 minuti.

 Al quarto d'ora ospiti in vantaggio con Improta. Al minuto 27 il punto del pari con Scarpa. Risultato tutto sommato giusto per i valori tecnici espressi in campo, anche se l'undici di casa avrebbe meritato forse miglior sorte per la grande mole di gioco dell'ultima mezz'ora.
Grande rammarico però per gli abruzzesi, che non hanno giocato una gara malvagia, passati in vantaggio nel primo tempo e vicini al punto del 2-0. Gol fallito da Carcione che con ogni probabilità avrebbe cambiato la storia dell'incontro. Raddoppio fallito che ha galvanizzato i campani, poi pervenuti al pareggio prima del riposo.
Dopo una buona prima frazione di gioco per occasioni e circolazione della sfera, nella ripresa L'Aquila è calata cedendo pallino del gioco ed iniziativa ai padroni di casa. Nella ripresa infatti decisamente meglio la Paganese, che sulla propria strada ha trovato un Testa assolutamente in giornata da incorniciare.
Il pareggio ad ogni modo soddisfa gli uomini di Curci, che vedono allontanarsi sì il secondo posto ma fortificano il proprio piazzamento in zona play-off sul campo di una diretta concorrente.
Avvio di contesa equilibrato, ma al primo affondo L'Aquila passa in vantaggio. Dalla distanza Improta al quarto d'ora trova il jolly e sblocca l'incontro. Al 26esimo grandissima occasione per gli ospiti, con Carcione che da ottima posizione non inquadra lo specchio della porta a Stillo ormai battuto.
Nel momento di maggiore difficoltà però la Paganese reagisce e secondo la legge non scritta del calcio “gol sbagliato gol subito”, un minuto dopo perviene al pareggio. Direttamente su calcio di rigore Scarpa non sbaglia e fa 1-1.
L'Aquila viene colpita e sbanda sulle ripartenze della Paganese, che colpisce un palo al 36esimo dopo un bello spunto di Orlando.
Nella ripresa quasi solo padroni di casa pericolosi. Al quarto calcio piazzato di Scarpa con Testa attento nella respinta.
Al 13esimo sortita dell'Aquila con Agnello, che dal limite si vede negare la gioia del gol dal buon intervento dell'estremo difensore campano Stillo.
Al 25esimo ancora su calcio piazzato Scarpa esalta i riflessi e la concentrazione di Testa.
Al 32esimo è il portiere aquilano ad ergersi protagonista dell'incontro. Prima su conclusione dai 20 metri velenosa di Scarpa che finisce sul palo, eppoi sugli sviluppi di un calcio d'angolo nel dire di no ad un colpo di testa imperioso in area di Pepe.
Con questo pareggio L'Aquila muove la classifica ma vede ormai allontanare quasi definitivamente la possibilità di agganciare il secondo posto, distante ora ben 8 punti anche se con una gara ancora da recuperare. Prossimo impegno per L'Aquila domenica al Fattori contro il Celano.
TABELLINO
PAGANESE: Stillo, Balzano, Agresta, Tricarico, Fusco, Pepe, Galizia, Nigro, Luca Orlando, Fabio Orlando (24'st Neglia), Scarpa (46'st De Martino). A disposizione: Robertiello, Pastore, Loiacono, Scicignano, Giglio. Allenatore: Palumbo.
L'AQUILA: Testa, Simoncini, W. Piccioni, Agnello, Garaffoni, Ruggiero, Improta (24'st Cunzi), Carcione (15'st Perfetti), Colussi, Calvarese, Catinali (15'st Capparella). A disposizione: Modesti, Tortora, Giglio, Campinoti. Allenatore: Curci.
ARBITRO: Castrignanò della sezione di Roma 2. Presenti sugli spalti circa 700 spettatori.
Andrea Sacchini