CALCIO

2°Div/B. L'Aquila gioca male e pareggia 0-0 con l'Isola Liri

Il secondo posto si allontana

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1656

2°Div/B. L'Aquila gioca male e pareggia 0-0 con l'Isola Liri
L'AQUILA. I rossoblù non vanno oltre lo 0-0 casalingo con l'Isola Liri e vedono allontanarsi ulteriormente il secondo posto in classifica, con 2 gare ancora da recuperare

 Nessuna rete e poche occasioni da gol per L'Aquila, con il pareggio che a bocce ferme è sembrato il risultato più giusto per i valori espressi in campo. Gara tutt'altro che spettacolare, con tanti errori in disimpegno e poche verticalizzazioni per le punte. Male L'Aquila, incapace di creare seri pericoli alla porta ospite eccezion fatta in un paio di occasioni su calcio piazzato. Decisamente meglio l'Isola Liri, che ha riportato a casa un punto importante per la corsa salvezza. Laziali che hanno soprattutto badato alla fase difensiva, creando però ben più di un grattacapo alla retroguardia aquilana, con il portiere Testa autore almeno di un paio di interventi prodigiosi.
Occasione sprecata dunque per L'Aquila, che ha trovato però di fronte un'Isola Liri motivata e determinata.
Avvio di gara spigliato per gli ospiti, con L'Aquila che sbaglia approccio alla gara. Al quinto ci prova Raffaello, con pallone facile preda di Testa. A cavallo del quarto d'ora tiro cross insidioso di Cavaliere che non trova nessun compagno pronto alla deviazione a rete sul secondo palo. Un minuto dopo ci vuole tutta l'abilità di Carcione per negare la gioia del gol a Lucchese.
Al 36esimo dal limite Caira non pesca il jolly di un nulla con sfera sul fondo.
Al 41esimo prima azione pericolosa per L'Aquila, creata su calcio d'angolo. Ruggiero nel mezzo dell'area di testa manda di poco fuori.
Nella ripresa pronti via e subito un altro pericolo creato dagli ospiti. Ancora Caira in mezza rovesciata chiama Testa alla risposta.
Al quarto d'ora Catinali trova il corridoio giusto per Improta che di prima intenzione conclude di un niente a lato.
Alla mezz'ora la più ghiotta occasione della partita. Su calcio piazzato per l'Isola Liri, Raffaello esalta i riflessi dell'estremo difensore di casa Testa.
Al 40esimo ultima azione degna di nota dell'incontro è per L'Aquila con Carcione, che non inquadra lo specchio della porta su calcio di punizione.
Con questo punto L'Aquila resta al quarto posto in classifica a 6 lunghezze dal Catanzaro secondo, con ben 2 gare da recuperare (i calabresi 1, ndr). Domenica prossima impegno sull'ostico campo della Paganese.

TABELLINO
L'AQUILA: Testa, Simoncini, Leone (18'st Calvarese), Agnello, Garaffoni, Ruggiero, Improta, Carcione, Giglio (37'st Capparella), Catinali, Cavaliere (18'st Cunzi). A disposizione: Modesti, Campinoti, Prete, Battistelli. Allenatore: Curci.
ISOLA LIRI: Mariosi, Paloni (15'st La Rocca), Martinelli, Lucchese, Romeo, Falco, Bussi (45'st Bianchini), Costanzo, Redzic (24'pt Conte), Raffaello, Caira. A disposizione: Coletti, Ferrara, Soundant, Maiorano. Allenatore: Grossi.
ARBITRO: Formato della sezione di Benevento.
Andrea Sacchini