CALCIO

Delfino Pescara. Salta per la neve il match con la Reggina

Ieri ricapitalizzazione del club, manca De Cecco?

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3554

Delfino Pescara. Salta per la neve il match con la Reggina
PESCARA. Risveglio sotto la neve per i biancazzurri che continuano la preparazione in vista della partita che dovrebbe disputarsi sabato all'Adriatico con la Reggina.

 Il condizionale è d'obbligo in questi casi in quanto tutto dipenderà dalle condizioni del manto erboso del campo e soprattutto dall'agibilità degli spalti in caso di forti nevicate nelle prossime ore. Nel pomeriggio di ieri gli operai del Comune, in accordo con i vertici della Delfino Pescara, hanno coperto in tempo il campo con i teloni per ridurre al minimo il rischio di rinvio della gara. Sale sparso invece sugli spalti e sulle vie d'accesso allo stadio per evitare laddove sia possibile il formarsi di ghiaccio.
La decisione definitiva verrà presa nella tarda mattinata di sabato a conclusione di un sopralluogo da parte di tutte le autorità civili adibite alla pubblica sicurezza. Tutto comunque dipenderà dalla decisione finale del prefetto di Pescara, chiamato a giudicare se ci sono o meno i requisiti minimi di sicurezza per gli spettatori.
Si dovrebbe giocare dunque neve permettendo. Di certo farà molto freddo ma nonostante ciò, sono stati già staccati oltre 2mila tagliandi che vanno ad aggiungersi ai quasi 3mila abbonati. Date le proibitive condizioni atmosferiche e l'incertezza sulla possibilità di giocare o meno, la gran parte dei tifosi attenderà solo l'ultimo momento prima di acquistare il biglietto.
Per quanto riguarda la formazione, Zeman con ogni probabilità dovrebbe dare fiducia allo stesso undici che ha superato in trasferta 2-1 in Crotone. L'unica novità dovrebbe essere l'impiego di Kone in luogo dell'infortunato Nielsen che ne avrà per almeno un paio di settimane. Per il resto collaudato 4-3-3 con Romagnoli, Capuano, Balzano e Zanon a protezione della porta difesa da Anania. Trio di centrocampo formato da Cascione, Verratti e Kone. In avanti Sansovini, Immobile e Soddimo, con quest'ultimo in ballottaggio con Caprari che difficilmente verrà schierato dal primo minuto dopo neanche una settimana di allenamento col gruppo.
Il match verrà diretto da Riccardo Tozzi della sezione di Ostia Lido. Guardalinee Ciancaleoni e Argiento.
Con l'Italia sferzata dal gelo e dalla neve, Pescara-Reggina non è ovviamene l'unica partita a rischio rinvio. Il dubbio, infatti, riguarda mezza serie B almeno...

RICAPITALIZZAZIONE E BOLLETTINO MEDICO DI INSIGNE
Alla mezzanotte di ieri intanto è scaduto il termine ultimo per i soci per l'aumento di capitale sociale. Tutti i soci avrebbero versato la propria quota parte, eccezion fatta Peppe De Cecco. A tal proposito le prossime ore chiariranno il tutto. In ogni caso, come dichiarato dal patron Daniele Sebastiani, i soci avrebbero già garantito di coprire la quota di De Cecco qualora quest'ultimo dovesse rinunciare al versamento. E per oggi pomeriggio è stato convocato il cda per ratificare l'aumento di capitale sociale.
Per quanto concerne l'infermeria Lorenzo Insigne ha effettuato nella mattinata di ieri la tanto attesa risonanza magnetica per l'infortunio muscolare subito domenica mattina. Esito: lesione distrattiva di basso grado del semitendinoso della coscia destra. Il talentino biancazzurro dovrebbe tornare a disposizione del tecnico per la trasferta di Bergamo contro l'AlbinoLeffe del 18 febbraio.
Intanto sono in vendita da qualche giorno i biglietti del match di domani con la Reggina all'Adriatico, naturalmente sempre neve permettendo...
Andrea Sacchini

NIENTE PARTITA

A causa della neve che continua a scendere ininterrottamente a Pescara da ieri sera, il sindaco Luigi Albore Mascia ha disposto la chiusura dei due cimiteri cittadini e del Parco della Caserma di Cocco oltre che della Pineta di Santa Filomena e della Pineta Dannunziana. Inoltre il primo cittadino ha avuto comunicazione dalle forze dell'ordine che si e' deciso di annullare la partita di calcio del Pescara prevista per domani allo stadio Cornacchia, a causa del peggioramento delle condizioni meteorologiche che si annuncia per le prossime ore e soprattutto per il rischio del ghiaccio.