Delfino Pescara. Anania: «impegno ed umiltà per arrivare lontano»

Oggi partenza della squadra per Empoli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2709

Delfino Pescara. Anania: «impegno ed umiltà per arrivare lontano»
PESCARA. Vanno avanti i lavori in casa Pescara in vista del match di domani ad Empoli.

Per l'occasione Zeman dovrà rinunciare per squalifica ad Immobile e Zanon, che molto probabilmente verranno rimpiazzati rispettivamente da Maniero e Petterini con Balzano dirottato sull'out di destra. Per il resto spazio e fiducia alla stessa formazione che ha brillantemente superato lunedì scorso il Verona all'Adriatico, con il trio di centrocampo formato da Kone, Cascione e Verratti.
Questa mattina alle 10 al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo ultimo allenamento. A seguire lista dei convocati e partenza per la Toscana.
«È un momento positivo per noi», racconta Luca Anania, «abbiamo fatto un altro passo avanti in classifica conquistando 3 punti importanti col Verona, in una gara molto sentita da parte dei tifosi. La strada però è ancora molto lunga ma è chiaro che ogni vittoria da coscienza al gruppo della propria forza ed aumenta di parecchio l'autostima».
Il Pescara, dopo le vittorie con Nocerina e Verona, ha iniziato alla grande il 2012 per risultati e per gioco. L'entusiasmo che si respira in città è altissimo, ma nonostante tutto il portierone biancazzurro resta con i piedi per terra: «sarebbe un grave errore montarci la testa. Abbiamo fatto bene ma ripeto manca ancora tanto alla fine. Sabato con l'Empoli per noi è una prova importante e non dobbiamo andar lì credendo di essere superiori, sarebbe un gravissimo errore».
«Andiamo ad Empoli», conclude Anania, «certi di affrontare una squadra che come noi vorrà vincere. Servirà il miglior Pescara, dobbiamo essere prima di tutto umili. Sento parlare di serie A, nel calcio tutto è possibile con l'impegno e con la costanza nel lavoro. Manca tanto e se continuiamo così possiamo toglierci importanti soddisfazioni. Vedo un gruppo affamato, ma ripeto è ancora troppo presto».
Empoli-Pescara verrà diretta da Giacomelli della sezione di Trieste. Guardalinee Marrazzo e Pegorin.

IL MERCATO
Per quanto concerne il mercato, è ufficiale l'ingaggio di Gianluca Caprari dalla Roma. Il giovane centrocampista giallorosso, prelevato in prestito con diritto di riscatto della metà, raggiungerà però i nuovi compagni soltanto a partire dal 31 gennaio per precisa richiesta del tecnico della Roma Luis Enrique. Ha subito un deciso rallentamento invece la trattativa per portare a Pescara l'attaccante della primavera della Lazio, Ceccarelli. Il giovane calciatore difficilmente vestirà il biancazzurro di Pescara se il club di Lotito non abbasserà le proprie richieste per il riscatto della metà del cartellino (circa 1 milione e 400mila euro).
Ceduto Pinsoglio, il Ds Delli Carri sta sondando il mercato per affiancare ad Anania e Cattenari un altro portiere. Tutti gli indizi sembrano portare a Ragni, attualmente alla Fidelis Andria, che tornerebbe a Pescara per fare il numero 12.
Nessuna novità per quanto riguarda le cessione dei giocatori fuori dal progetto della società: Matarazzo, Nicco, Giacomelli (interessa al Lanciano, ndr) ed Ariatti su tutti. Prisco è vicino al Pergocrema. Martella infine è finito sul taccuino del Viareggio.
Andrea Sacchini