Vela, il pescarese Consorte gareggia per Ail

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3344




PESCARA. Quattromila miglia nautiche nella traversata dell'Oceano Atlantico in solitario nel 2007, 2.400 miglia nella “Les Sables-Horta-Les Sables” e 5.000 miglia nella “La Solidaire du Chocolat”, entrambe nel 2009.
E' grazie alle oltre 11.000 miglia di esperienza e di navigazione oceanica in regata se Davide Consorte, navigatore 31enne pescarese, è stato ammesso alla “Route du Rhum” edizione 2010 - la più importante regata transatlantica in solitario - dalla “Pen Duick”, società organizzatrice della gara.
Consorte partirà il 31 ottobre dal porto di Saint Malò (Francia) a bordo della sua imbarcazione a vela Pogo 40 S / Class 40 “Adriatech”, battente bandiera italiana, dedicata all'Associazione Italiana Leucemie, Linfomi e Mieloma (AIL).
Dopo Giovanni Soldini, Davide Consorte si prepara ad affrontare la sfida della Route du Rhum nella Class 40.
Il 31enne abruzzese in questi giorni sta affrontando un intenso programma di preparazione psico-fisica, fondamentale per poter garantire, nel corso della gara, la piena efficienza in qualunque situazione.
Oltre all'alimentazione, è fondamentale lavorare sul sonno: alcuni navigatori solitari dormono, infatti, 20 minuti ogni due ore, così da raggiungere quattro ore di sonno rem in una giornata. Per quanto riguarda invece l'imbarcazione, la “Adriatech” è in cantiere nel porto di Riva di Traiano a Civitavecchia (Roma), per affrontare i vari lavori di messa a punto.
Consorte ha deciso di dedicare la vela-randa della sua imbarcazione in esclusiva all'Associazione Italiana Leucemie, Linfomi e Mieloma (AIL).
E' infatti nello spirito della solidarietà che l'abruzzese affronterà la sfida, con la speranza di poter contribuire, in questo modo, al miglioramento delle condizioni di chi vive un percorso di vita difficile.
E' ai bambini, a tutti i volontari, ai membri e ai sostenitori dell'associazione che la Route du Rhum è dedicata. “Raise a sail, help cure cancer” che in italiano significa “una vela per sconfiggere il cancro”: è questo il motto di Consorte, un invito internazionale a sostenere l'Ail.
La “Route du Rhum” è una leggendaria regata transatlantica francese in solitario che, ripetuta ogni quattro anni, fu organizzata per la prima volta dalla Pen Duick nel 1978.
Il porto di partenza è quello di Saint Malò, in Francia, mentre l'approdo è previsto, seguendo la famosa rotta dei commercianti di rhum di un tempo, a Pointe-à-Pitre, Guadalupa (Caraibi), dopo una traversata di 4.000 miglia.
Le 75 imbarcazioni che quest'anno prenderanno parte alla nona edizione della gara sono suddivise in cinque distinte categorie: “Ultime” grandi multiscafi da 60 piedi, multiscafi da 50 piedi, monoscafi IMOCA da 60 piedi, Class 40 e monoscafi categoria “Rhum” da 39 a 59 piedi.

06/07/2010 13.24