Vivarini sarà l'allenatore del Chieti anche per il prossimo campionato

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4508



CHIETI. La notizia era nell'aria da diverso tempo ed al momento non può considerarsi ufficiale al 100% perchè manca il "nero su bianco" ma Vincenzo Vivarini sarà l'allenatore del Chieti anche nella stagione 2010/2011.
L'allenatore di Ari al momento non può firmare il nuovo contratto perchè impegnato a Coverciano nel corso che il 13 luglio prossimo gli permetterà di ottenere il patentino di allenatore di Seconda Categoria (potrà allenare fino alla Prima Divisione).
La conferma di quanto detto arriva direttamente da Vincenzo Vivarini: «Sono felice di essere rimasto sulla panchina del Chieti», ha detto, «ho sposato un progetto che ritengo una grossa sfida. La situazione economica al momento non permette di fare voli pindarici, ma questo non mi preoccupa. Costruiremo una squadra giovane che dovrà sudare e soffrire, ma soprattutto avrà il compito di correre più degli altri e imporre il proprio gioco. Sarà importante però che la gente sia dalla nostra parte, anche quando, e speriamo non accada, perderemo tre partite di fila. La Seconda Divisione è un palcoscenico complicato e le casse sociali in questo momento parlano di disponibilità limitata. Ripeto, questo per me non è un problema, l'importante però è che tutti lo sappiano. Attorno al Chieti che sarà ci dovrà essere solo gente che vuole il bene del Chieti lasciando da parte i personalismi. Solo così, creando un ambiente positivo, potremo raggiungere gli obiettivi prefissati e magari pensare al futuro, facendo un programma pluriennale, con altre ambizioni crescendo gradualmente».
Sistemata la panchina (confermati anche i collaboratori più stretti di Vivarini come il preparatore atletico Antonio Del Fosco ed il preparatore dei portieri Fabrizio Zambardi), da giovedì si comincerà a lavorare sulla squadra.
Il primo compito sarà quello di capire chi, tra i "big" della passata stagione, sarà disposto a sposare il progetto Chieti.
«Dovrà farlo con grandissima convinzione» avverte Vivarini, «proprio come ho fatto io».
Soddisfattissimo della conferma di Vivarini il Presidente Walter Bellia che ribadisce come «niente al momento sia cambiato sul fronte societario».
Intanto mercoledì la società salirà a Firenze per sistemare la pratica-iscrizione al campionato.
29/06/2010 8.07