Delfino Pescara. Di Francesco a PrimaDaNoi.it: «vedo la squadra concentrata»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4940



PESCARA. Nessuna novità positiva riguardo la trasferta dei tifosi visto che, come ha sottolineato ieri al campo il Dg Lucchesi, sono ormai tramontate tutte le speranze circa un ulteriore disponibilità biglietti per il settore ospiti dello stadio Giglio. Gli incontri dei giorni scorsi, ieri l'ultimo disperato tentativo della società biancazzurra, hanno dato esito negativo e per motivi di ordine pubblico non verranno concessi ulteriori tagliandi alla tifoseria biancazzurra.
Il Casms tra l'altro, per la partita di domenica, ha specificato che la vendita dei tagliandi residui dello stadio sarà effettuata soltanto per i residenti della provincia di Reggio Emilia.
Nel frattempo la squadra prepara con grande concentrazione l'imminente impegno play-off di Reggio Emilia: «la squadra sta lavorando bene» – racconta a PrimaDaNoi.it il tecnico Eusebio Di Francesco – «non vediamo l'ora di giocare anche perché per appuntamenti così importanti è dura aspettare 15 giorni. Abbiamo svolto parecchi allenamenti e siamo in buone condizioni».
«Veniamo da un ottimo momento di forma» – prosegue Di Francesco – «poi ovviamente sarà il campo a dare l'ultima parola. Ho visto i ragazzi attenti e concentrati, sicuramente pronti a questo finale di stagione che tutti ci auguriamo sia esaltante».
Per i biancazzurri, che hanno conquistato il secondo posto, il rischio è quello di un contraccolpo psicologico dopo la serie B sfumata soltanto al minuto 90: «non è stata una beffa anche perché il Portogruaro ha meritato la promozione perché fuori casa è stato capace di vincere per ben 10 volte. Noi adesso andiamo avanti per questi play-off senza pensare a cosa è stato il passato. Non dobbiamo per nulla farci influenzare dai valori tecnici e mentali visti nelle 34 partite del torneo regolare».
La Reggiana, sulla carta una delle compagini meglio attrezzate della categoria, nel match col Pescara dovrà rinunciare a parecchi giocatori di prima fascia. Ciò nonostante Di Francesco non si fida degli emiliani: «hanno ottime qualità ma dobbiamo essere il Pescara dell'ultimo periodo, molto applicato ed attento. Se facciamo la nostra partita come sappiamo fare abbiamo ottima chance di passare il turno».
«Partiamo dal piccolo vantaggio che ci da la classifica» – prosegue il tecnico pescarese – «ma questo non deve assolutamente condizionare il nostro modo di preparare ed affrontare il match. Sicuramente cambierà qualcosa nell'atteggiamento di pressione sul portatore di palla, ma questo lo valuteremo a partita in corso».
Qualche dubbio di formazione per domenica: «questa settimana abbiamo qualche giocatore acciaccato ma bene o male avremo solo pochi indisponibili. Valuteremo alcuni elementi, ad esempio Soddimo che ha avuto qualche problema muscolare».
«Anche Verratti ho tutta l'intenzione di non forzarlo» – conclude Di Francesco – «il ragazzo ha bisogno di ritrovare la condizione per dare una mano importante a questa squadra».

Andrea Sacchini 21/05/2010 10.16