Scacchi, risultato storico per il Fischer Chieti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2806

CHIETI. Risultato storico per la città di Chieti: la squadra dell'ASD Circolo Scacchi R. Fischer Chieti ha conquistato la vittoria nel massimo campionato di scacchi a squadre femminile, che si è svolto dal 29 aprile al 2 maggio ad Arvier (Aosta) con la partecipazione di 10 squadre.
Si tratta del secondo scudetto per la società scacchistica teatina dopo quello vinto nel 2008 dalla squadra maschile.
Ai nastri di partenza, il Fischer Chieti si presentava tra le favorite della vigilia, insieme al Credito Siciliano di Palermo e alla Scacchistica Milanese, entrambe composte da giocatrici di livello internazionale: la compagine siciliana schierava la MI (Maestro Internazionale) Elena Sedina, la MF (Maestro Fide) spagnola Monica Calzetta e la forte CM (candidato Maestro) Maria Teresa Arnetta, mentre quella milanese rispondeva con la MI rumena Cristina Foisor, la MF (Maestro Fide) Marina Brunello e la CM Roberta Brunello.
La squadra teatina era composta dalla MI ecuadoregna Martha Fierro Baquero (33 anni), dalla MF italo-russa Olga Zimina (28 anni), dalla CM Maria De Rosa (22 anni di Napoli) e dalla forte 1N (Prima Nazionale) Eugenia Di Primio, teatina doc di 25 anni.
Outsider di lusso le squadre di Roma Vitinia e de Le Due Torri di Bologna, in un torneo intenso e massacrante nel quale le atlete hanno dovuto disputare ben 6 partite in 3 giorni.

UNA VITTORIA DOPO L'ALTRA

La squadra di Chieti dopo aver battuto al primo turno la Scacchistica Torinese per 2 a 1, si è perentoriamente imposta nei successivi due turni per 3-0 con le temibili squadre di Roma Vitinia e Le Due Torri Bologna, portandosi al comando della classifica insieme alla forte compagine della Scacchistica Milanese.
Nel quarto turno la squadra neroverde ha resistito all'assalto delle milanesi pareggiando lo scontro diretto per 1,5 ad 1,5 grazie alla bella vittoria ottenuta da Olga Zimina contro la campionessa italiana 2008 Marina Brunello. Nel 5° turno si è avuto l'allungo decisivo quando le teatine hanno superato per 2,5 ad 0,5 la forte compagine del Credito Siciliano di Palermo, una delle favorite della vigilia, mentre la Scacchistica Milanese non andava oltre il pareggio con la temibile squadra di Vitinia (Campione d'Italia 2008): da segnalare in tale occasione la grande prova di Eugenia Di Primio, teatina purosangue, che superava nettamente e rapidamente la vice-campionessa italiana 2008 Maria Teresa Arnetta, spianando la strada per la vittoria di squadra.

LA VITTORIA ORMAI VICINA

A quel punto la squadra di Chieti aveva un punto di vantaggio con un solo incontro da disputare che si è rivelato una pura formalità. Infatti, le neroverdi avendo già incontrato tutte le formazioni più forti del torneo non potevano certo trovare resistenza dalla debole compagine dell'AS di Milano, travolta rapidamente per 3-0.
Lo scudetto andava così alla squadra teatina che chiudeva con 2 punti di vantaggio sulla seconda classificata, la Scacchistica Milanese, fermata sul pareggio nel 6° turno anche dalla squadra di Pesaro.

Da segnalare inoltre l'ottimo 3° posto ottenuto dalla compagine del Fischer Chieti anche nel torneo maschile, ove lo scudetto è stato conquistato dalla forte formazione del Padova, davanti alla Scavolini Pesaro.
«Siamo orgogliosi di aver conquistato di nuovo uno scudetto per la città di Chieti – dice Andrea Rebeggiani, presidente della Società teatina -, dopo quello conquistato dalla nostra squadra maschile nel 2008. Questa volta ci siamo riusciti in campo femminile portando di nuovo la nostra città alla ribalta nazionale e internazionale, non solamente in ambito prettamente scacchistico. Un motivo d'orgoglio in più è dato dal fatto che un contributo importante per la conquista del titolo è venuto da una teatina doc, Eugenia Di Primio: una ragazza che ha conosciuto gli scacchi sui banchi di scuola con il progetto da noi realizzato e che ora, oltre ad essere uno dei nostri più vaiidi istruttori, è diventata una tra le più forti giocatrici italiane».
«In Ottobre in Bulgaria si terrà la Coppa dei Campioni», ha annunciato Rebeggiani, « in tale occasione abbiamo intenzione di parteciare oltre che con la squadra femminile Campione d'Italia, anche con quella maschile che con l'ottimo 3° posto, ha conquistato il diritto alla qualificazione. Per poter partecipare con onore lo sforzo economico che dovremo sostenere sarà davvero sostanzioso ma sono sicuro che la città di Chieti, i suoi enti, le sue istituzioni ed i suoi operatori economici sapranno dare il loro contributo per ripetera quest'avventura storica».
Chieti ha dunque confermato di essere ai vertici dello scacchismo italiano sia in campo maschile che in quello femminile. Ma l'ASD Circolo Scacchi R. Fischer Chieti non è solo protagonista in campo agonistico ma anche in campo formativo ed educativo essendo artefice di un ''Progetto Scacchi a Scuola''.
Tra pochi giorni 4 squadre, seguite dagli Istruttori del Fischer Chieti, parteciperanno alla Finale Nazionale dei Campionati Giovanili Studenteschi di scacchi in rappresentanza del Liceo Scientifico “F. Masci” e della scuola primaria del Circolo Didattico di Guardiagrele.


06/05/2010 13.03