Basket. Vasto-Nereto 106 a 68

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3272




VASTO. Occasione da non perdere quella che si presentava ad inizio gara ad una BioFox con il secondo posto a portata di mano per la sconfitta dell'Atri in quel di Chieti, gara giocata in anticipo sabato, alla quale hanno potuto assistere anche coach della Godenza e Claudio Capone.
Primo canestro di D'Alessandro in un rapido capovolgimento di fronte dopo la prima palla a due con replica di Capone dalla lunga distanza, ma il Nereto, come previsto, non è venuto soltanto per cambiare aria o, per lo meno, ci prova con i suoi due pezzi più pregiati, che finiranno con mettere a segno 45 (Lawmann 31 e Chukwuka 14) dei 68 punti degli ospiti, e con Minora che va a segno dalla lunga distanza per il primo ed unico vantaggio (8-10) subito rintuzzato da Bartolucci e compagni. Il primo break significativo, lanciato ancora da Capone con un tiro dalla lunghissima distanza, si concretizza a cavallo del primo mini riposo con un 14-0 e porta i vastesi a +17(33-16), ma l'incontenibile Lawmann prova a tenere i suoi in linea di galleggiamento ed il Nereto si aggiudica il secondo parziale, chiudendo 17-19, con squadre negli spogliatoi e padroni di casa avanti di 11(46-35). Nel frattempo a Chukwuka viene fischiato il quarto fallo che creerà non pochi problemi a coach Polidori costretto a richiamarlo in panchina perdendo un pezzo forte di un organico già ridotto all'osso con i soli 9 uomini portati alla ricerca di una impresa che, di minuto in minuto, diventerà sempre più impossibile. Si riprende a giocare e a metà terzo quarto il vantaggio dei padroni di casa sale a +20(59-59), al settimo minuto sale a +24(67-43) e a +25(74-49) sul finire del terzo parziale, gara praticamente finita con largo anticipo e con i vastesi che giocano gli ultimi tre minuti facendo tornare in panchina i veterani che raccolgono il giusto applauso del numeroso pubblico presente. In campo rimangono Laccetti e i quattro dell'Under 17 che possono mettersi in mostra mantenendo il risultato e, avuto in eredità un +37 (con il 100 messo a referto da Celenza, con un gioco da tre per la realizzazione da sotto e l'aggiuntivo per il fallo subito, e gli ospiti a 63) riescono a mantenerlo incrementandolo addirittura di 1 sulla sirena finale: +38 per il definitivo 106-68. L'occasione era da non perdere e la BioFox meglio non poteva fare: supera, per la prima volta, quota 100 punti e lo fa portando a casa una differenza canestri che forse penalizza fin troppo gli uomini di Minora già relegati sul fondo della classifica a seguito dei ben noti guai arrivati con le sanzione del giudice sportivo, squalifiche varie, punti di penalizzazioni, ecc.ecc., mentre i vastesi riconquistano la seconda posizione rimanendoci da soli. Ad inseguire con due punti da recuperare, con le tre gare che ancora rimangono da giocare, oggi ci sono il Bk San Vito, sconfitto nei due scontri diretti, e la Pall.
Atri che, al contrario, vanta un due a zero a suo favore da far eventualmente valere nel caso di arrivo a pari punti. Mentre il Penne, uscito sconfitto dal PalaVazzieri di Campobasso si ritrova a -4, il Penta Bk Teramo a -6 ed il Lanciano a -8 in 7^ posizione, alla quale puntano decisamente la Fortitudo Te (prossimo avversario BioFox sabato 27 – ore 18 al PalaScapriano) e la Pall.
Olimpiam CB che, insieme al Chieti BK, si ritrovano in gioco per l'ultima posizione utile per i play off, per la 9^ piazza e finire anzi tempo il campionato e/o per proseguire giocandosi la permanenza nella serie C regionale nel play out, il tutto racchiuso nelle ultime tre giornate intramezzate dalla pausa pasquale.


BIOFOX VASTO 106
NERETO BK 68

BioFox VASTO: CAPONE 26(27'), CELENZA 23(32'), D'ALESSANDRO 17(30'), BARTOLUCCI 11(22), Di Rosso 10(20'), Laccetti 9(20'), Sacchetta 6(6'), Antonucci 4(10'), DESIATI 9(21'), Alfieri 0(3'), De Felice0(3'), Salvatorelli 0(3'). All.: Della Godenza.

NERETO: LAWMANN 31(37'), CHUKWUKA 14(28'), MINORA 9(29'), Rosoli 4(27'), MARCHIONNI 4(35'), Pelliccioni 3(3'), Sbranghella 3(11'), Ippoliti 0(5'), CAMAIONI 0(25'). All.: Polidori.

Arbitri: Catani di Pescara e Palazzeschi di Francavilla al mare..
Parziali: 1°q 29-16; 2°q 46-35(17-19); 3°q 74-51(28-16); Finale 106-68(32-17).
VASTO: Tiri da 2: 35/59(59%); da 3: 9/23(39%); Tiri Liberi: 9/14(64%); Falli: 11.
NERETO: Tiri da 2: 23/48(48%); da 3: 6/26(23%); Tiri Liberi: 4/6(67%); Falli: 14.

22/03/2010 11.08