Edmondo a PrimaDaNoi.it: «nuovo assetto per il Pescara: De Cecco presidente»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7107



PESCARA. Tutto come previsto. Il gruppo Sebastiani ha provveduto alla ricapitalizzazione societaria. Alle parole distensive degli scorsi giorni, dunque, sono seguiti i fatti che hanno sancito la definitiva riappacificazione tra i soci della Delfino Pescara ed il gruppo dei “dissidenti” guidati da Sebastiani.
«Dovevamo soltanto risolvere alcune squilibri a livello di quote» – ha raccontato a PrimaDaNoi.it Maurizio Edmondo – «c'era un evidente squilibrio tra i quattro maggiori soci ed il resto del gruppo. Il tutto non era molto bilanciato anche perché i soci di minoranza avevano quote molto basse. Oltre ad aver riequilibrato la distribuzione delle quote, anche i più piccoli sono cresciuti in proporzione».
Secondo la nuova suddivisione del pacchetto azionario, Deborah Caldora è scesa al 12,50%. Edmondo e Sebastiani detengono ora il 10% mentre Di Tieri, Acciavatti e Bankowski a testa hanno raggiunto ora il 7,5% del pacchetto azionario della Delfino Pescara. La giornata di ieri, inoltre, ha sancito l'ingresso in società di un nuovo socio, Piero Di Luzio, attuale patron della società calcistica Torricella Peligna che avrà il 2,50% delle quote. Come nelle previsioni nulla da fare per l'ingresso, anche con un quota minoritaria, dell'ex presidente biancazzurro Angelo Renzetti.
La carica di presidente, ricoperta fino ad ora da Deborah Caldora, verrà affidata almeno fino a giugno a Peppe De Cecco. Quest'ultimo, dopo il nuovo assetto societario, avrà il 26,50% delle quote.
Risolte definitivamente le questioni interne ora tutta l'attenzione del club verrà rivolta sul mercato: «può succedere di tutto in questi ultimi giorni» – conclude Edmondo – «già da domani (oggi per chi legge, ndr) saremo operativi grazie al nuovo assetto societario. Quanto al momento del Pescara, ad Avezzano abbiamo ottenuto una vittoria importantissima sia per la classifica sia per il morale. Io sono convinto che il nostro girone di ritorno sarà esaltante. Sono altrettanto sicuro che il tecnico Di Francesco farà benissimo».
Prima di acquistare nuovi giocatori, segnatamente un difensore ed un regista in grado di dettare i tempi della manovra, bisognerà però prima di tutto cedere gli elementi in eccesso nella rosa. Restano infatti sempre calde le piste che portano Romito a Benevento e Dettori a Cittadella o Empoli. Riguardo quest'ultimo non è affatto escluso che possa terminare il campionato in maglia biancazzurra. Con le valigie in mano anche Medda, Tognozzi e Prisco. Quest'ultimo, nel ruolo di secondo portiere, verrebbe rimpiazzato da Bartoletti.

LUTTO IN CASA PESCARA

La Delfino Pescara è in lutto per la scomparsa della madre del neo-presidente Giuseppe De Cecco. La redazione di PrimaDaNoi.it si unisce al cordoglio e porge le più sentite condoglianze alla famiglia De Cecco.

NOTIZIARIO

Doppia seduta di allenamento ieri al Poggio degli Ulivi per il Pescara che prepara il derby dell'Adriatico contro il Giulianova. Ha lavorato a parte Verratti mentre erano assenti Artistico e Sansovini, entrambi a disposizione per domenica. Con i giallorossi Di Francesco riproporrà lo stesso modulo che ha ben fatto quattro giorni fa con la Valle del Giovenco. Nel frattempo il giudice sportivo non ha squalificato giocatori del Pescara. Out per un turno invece il giuliese Croce, che sarà costretto a saltare proprio il derby di domenica.

Andrea Sacchini 28/01/2010 9.42