Il Pescara soffre ma torna al successo 2-0 sulla Real Marcianise

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4140



PESCARA. Dopo quasi un mese e mezzo di digiuno il Pescara torna alla vittoria, all'Adriatico, 2-0 sul Real Marcianise. Vantaggio dei padroni di casa al 45esimo del primo tempo su calcio di rigore trasformato da Artistico. Raddoppio di Coletti al 23esimo del secondo tempo.
Successo sofferto che ha premiato oltremodo i meriti dei biancazzurri, che hanno messo in mostra gli stessi limiti e difetti dell'ultimo periodo. Gioco lento e macchinoso frutto di poche idee perlopiù confuse a centrocampo ed eccessiva fragilità difensiva. Va dato merito agli uomini di Cuccureddu però di aver capitalizzato al massimo le uniche due vere disattenzioni difensive della retroguardia campana.
In termini di gioco ed azioni da gol create certamente un passo avanti rispetto le precedenti 6 gare ma c'è ancora molto da lavorare. Soliti errori invece in fase di non possesso palla nella copertura degli spazi. Anche ieri, come in altre occasioni, gli avversari hanno raggiunto con troppa facilità in azioni di ripartenza la porta di Pinna.
Buona in ogni caso la reazione nervosa della squadra, che in campo ha dimostrato volontà ed impegno.
Ottima invece la gara della Real Marcianise, giunta a Pescara col chiaro intento di mettere in difficoltà il più quotato avversario, che ha messo in mostra trame di gioco piuttosto interessanti. Soprattutto i primi 20 minuti del secondo tempo i campani hanno fatto vedere le cose migliori impegnando in più frangenti l'ottimo Pinna.
Sul piano dei singoli infine, oltre la già citata prestazione maiuscola dell'estremo difensore pescarese, da rimarcare l'apporto di Artistico sia alla fase offensiva sia a quella difensiva.
Il successo ha blindato in sostanza la posizione di Cuccureddu, che a meno di clamorose sorprese resterà in sella nella fase più delicata dell'anno. Quella del mercato che andrà dai primi di gennaio alla fine del mese. Da questo punto di vista la proprietà del delfino, al di là dell'esito del cda convocato per il 16 dicembre, pare intenzionata a portare a termine diversi movimenti sia in entrata sia in uscita. Chiaro l'intento di potenziare la squadra con l'acquisto di un centrocampista capace di dettare i tempi della manovra e di un trequartista.

CRONACA

Buon avvio di gara della Real Marcianise che già al quinto con D'Ambrosio, parte alta della traversa su piazzato dai 25 metri, va vicina al vantaggio.
Al quarto d'ora la prima risposta del Pescara è affidata a Carboni, che da ottima posizione indirizza in rete un preciso suggerimento di un compagno ma trova la pronta respinta di Fumagalli. Al 22esimo ancora l'ex esterno del Portogruaro dalla distanza impegna l'estremo difensore campano.
Poco prima del riposo il Pescara va in vantaggio. Azione confusa in area di rigore, palo di Artistico poi il pallone carambola sul braccio di Alfano. Calcio di rigore decretato dall'arbitro e realizzato centralmente da Artistico.
Nella ripresa cambia il canovaccio del match, con il Pescara troppo contratto e la Real Marcianise a fare la partita. Al primo subito ospiti pericolosi con Romano che esalta i riflessi di Pinna.
A cavallo del quarto d'ora la Real Marcianise costruisce altre due nitide palle gol. Prima con Manco a tu per tu con Pinna, ancora una volta strepitoso nel chiudere lo specchio della porta e poi con una punizione di Tomi che è terminata di un nulla sul fondo.
Nel miglior momento dei campani il Pescara raddoppia con Coletti al 23esimo, il più lesto di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Gessa.
Negli ultimi venti minuti il Pescara ancora con Artistico va vicino alla terza marcatura.
Con questi 3 punti i biancazzurri diminuiscono lo svantaggio sul Verona, ora fissato ad una sola lunghezza. Domenica prossima, ultimo turno del 2009, il Pescara farà visita al quotato Rimini.

TABELLINO

PESCARA (4-2-3-1): Pinna; Zanon, Petterini (12'st Vitale), Olivi, Mengoni; Tognozzi, Coletti; Gessa (33'st Sembroni), Dettori (12'st Zappacosta), Carboni; Artistico. A disposizione: Prisco, Romito, Berardocco, Marinelli. Allenatore: Cuccureddu.
REAL MARCIANISE: Fumagalli, Piscitelli, Filosa, Porpora, Tomi, Manco, Alfano (12'st Galizia), D'Ambrosio, Dalla Ventura, Tedesco, Romano. A disposizione: Mezzacapo, Murolo, Ciano, Montanari, Di Napoli, Russo. Allenatore: Boccolini.
ARBITRO: Magno della sezione di Catania.

PRIMA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Cavese-Lanciano 0-2
Pescara-Real Marcianise 2-0
Pescina-Potenza 3-2
Portogruaro-Verona 0-0
Ravenna-Andria 3-1
Rimini-Giulianova 2-1
Spal-Foggia 0-0
Taranto-Cosenza stasera
Ternana-Reggiana 0-1

Classifica: Verona 30 punti; Pescara 29; Ternana 28; Portogruaro e Ravenna 27; Reggiana e Rimini 26; Cosenza e Lanciano 24; Taranto e Pescina 20; Giulianova 19; Foggia, Spal e Real Marcianise 18; Andria 17; Potenza 16; Cavese 15.

Prossimo turno: Cavese-Valle del Giovenco, Cosenza-Spal, Foggia-Verona, Lanciano-Reggiana, Potenza-Giulianova, Ravenna-Portogruaro, Real Marcianise-Taranto, Rimini-Pescara, Ternana-Andria.

Andrea Sacchini 14/12/2009 8.42