Eccellenza. Mister Savini: «il Montesilvano non fa la corsa sul Teramo»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5697



MONTESILVANO. Proseguono gli allenamenti in casa Montesilvano in vista del match interno di sabato prossimo con lo Sporting Scalo. Il tecnico Savini, a meno di sorprese, dovrebbe confermare lo stesso undici dell'ultimo turno di campionato. Spazio dunque dal primo minuto a Carafa, Vespa, Marchetti e Campagnoni.
I neroverdi sono reduci dall'ottimo successo di quattro giorni fa ottenuto sul campo dell'Agizia Luco. I 3 punti però non sono stati sufficienti ad avvicinare il Teramo, sempre più capolista del girone.
«Noi guardiamo solo ed esclusivamente a noi stessi» – racconta mister Savini – «non facciamo assolutamente la corsa al Teramo. Dobbiamo migliorare il nostro rendimento casalingo soprattutto in fatto di gol segnati. Purtroppo il terreno del Mastrangelo non è dei migliori e dobbiamo fare di necessità virtù».
«Con l'Agizia è stata una gara molto difficile» – conclude il tecnico del Montesilvano – «contro una squadra che non aveva mai perso in casa. Il risultato è stato bugiardo e non ho difficoltà ad ammettere quando la mia squadra non merita il successo».
Negli ultimi giorni, in vista della riapertura del mercato, si è parlato della possibilità di cedere il centrocampista De Filippis, richiesto da diversi sodalizi anche di categoria superiore. Sia la società neroverde sia il giocatore, però, hanno smentito ogni possibilità di cessione nella stagione in corso.
«Non mi muovo da Montesilvano» – ha dichiarato il centrocampista – «credo fermamente nel progetto del presidente Di Meo. Voglio continuare a dare il mio contributo. Alcune squadre mi hanno cercato, Notaresco su tutte, ma la mia intenzione è quella di continuare a vestire questa maglia. La squadra ha tutte le carte in regola per lottare fino alla fine per la promozione in serie D».

Andrea Sacchini 02/12/2009 8.49