Giulianova. Bitetto: «importanti i recuperi di alcuni giocatori»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5551



GIULIANOVA. Ottime notizie per il tecnico Bitetto che per la trasferta di domenica prossima a Cava de' Tirreni recupera diversi elementi importanti. Saranno infatti abili e arruolabili Campagnacci, Croce e Garaffoni. Alcuni di loro potrebbero addirittura essere schierati dal primo minuto.
Come prevedibile invece nulla da fare per Pucello. Il centrocampista, infortunatosi gravemente al ginocchio, tornerà a completa disposizione soltanto da gennaio.
Per la prima volta da inizio stagione, dunque, il tecnico giuliese avrà l'imbarazzo della scelta un po' in tutti i reparti.
I giuliesi sono reduci dal buon pari del Fadini cinque giorni fa con la Valle del Giovenco. Un punto non da gettare viste e considerate le tante assenze per infortuni e squalifiche: «lo 0-0 alla fine è andato bene al Giulianova. I marsicani si sono dimostrati squadra ostica dotata di buona tecnica di base. Abbiamo giocato meglio il primo tempo, poi nella ripresa la Valle del Giovenco ha meritato qualcosa di più».
«Anche se nella ripresa siamo calati di ritmo lasciando l'iniziativa agli avversari» – prosegue l'allenatore del Giulianova – «sono comunque soddisfatto anche perché abbiamo dovuto ovviare a tanti elementi indisponibili specialmente in attacco».
Malgrado l'ottimo campionato fin qui disputato dai giuliesi, tra l'altro battuti una sola volta negli ultimi 8 incontri, Bitetto resta con i piedi per terra: «l'obiettivo resta in ogni caso la salvezza. Siamo quasi alla fine del girone d'andata e dobbiamo fare più punti possibili prima dell'inizio del girone di ritorno. Non nascondo però che questa squadra può anche fare più di quello che ha fatto vedere fino ad ora, soprattutto con il recupero di giocatori preziosi per l'economia del gioco».
Il Giulianova, come già detto, è reduce da una buona striscia di risultati. Al contrario la Cavese sta affrontando un periodo difficile, fatto di brutti risultati e prestazioni insufficienti. 2 soli punti in 5 partite hanno costretto il patron Fariello ad esonerare il tecnico Agenore Maurizi. Al suo posto è stato chiamato Stringara, che mercoledì ha diretto il suo primo allenamento.

Andrea Sacchini 27/11/2009 8.31