Serie D. L'Aquila espugna 3-1 il campo della Santegidiese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5230



SANT'EGIDIO ALLA VIBRATA. L'Aquila espugna 3-1 il campo della Santegidiese ed incamera 3 punti fondamentali per la corsa salvezza al cospetto di una diretta concorrente. Vantaggio ospite di Colella al 48esimo del primo tempo. Nella ripresa al 21esimo il momentaneo pareggio di Monaco prima delle reti di Vaglini e Sparacio rispettivamente alla mezz'ora ed al 40esimo.
Buona prestazione nel complesso dell'undici di Cifaldi, che ha saputo riscattarsi alla grande dal tonfo casalingo di sette giorni fa col Campobasso e dall'eliminazione in settimana dalla Coppa Italia. 3 punti importantissimi per il morale e soprattutto per il secondo posto solitario in classifica generale.
Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato con entrambe le squadre attente più alla fase difensiva, la ripresa è stata di tutt'altro tenore. Bella, avvincente, ricca di gol e continui capovolgimenti di fronte. Il risultato finale ha premiato L'Aquila anche se la Santegidiese ha disputato un buon match in fatto di volontà e impegno.
Primi 20 minuti di studio da parte di entrambe le formazioni poi la sortita pericolosa di Doumbià che dal limite non inquadra lo specchio della porta. Al 40esimo risposta dell'Aquila con Ruggiero, che di testa sugli sviluppi di un corner manda la sfera di pochissimo alta sulla traversa.
A pochi secondi dal duplice fischio il primo vantaggio degli aquilani è realizzato di testa dal bomber Colella, che finalizza un preciso suggerimento di un compagno di squadra.
Nella ripresa L'Aquila bada a proteggere il risultato fino al momentaneo pareggio giallorosso di Monaco, che dalla distanza con la complicità del portiere Migliaccio insacca.
I rossoblù non si disunisco e sulla pronta reazione trovano subito il gol del vantaggio con Vaglini. L'attaccante, appena subentrato a Colella, è il più lesto a sfruttare un errore in disimpegno del difensore Corazzini.
Al 40esimo il punto del definitivo 3-1 è stato realizzato da Sparacio, abile a sfruttare una punizione dal limite calciata da Villa.
Per i rossoblù è la quinta vittoria in trasferta su sei incontri, segno che lontano dal Fattori l'undici di Cifaldi è in grado di esprimere al meglio le proprie qualità. Domenica prossima L'Aquila sarà ospite della Renato Curi Angolana, rigenerata dopo il cambio in panchina di qualche settimana fa.

TABELLINO

SANTEGIDIESE: Tomeo, Testoni (22'st Urgias), Marranconi, Corazzini, Monaco, Doumbià, Fabrizi, Kettlun, Santoni (9'st Di Paolo), Negro (42'st Cataldi), Buttazzoni. A disposizione: Santandrea, Cristofari, Fazi, D'Ippolito. Allenatore: Ammazzalorso.
L'AQUILA: Migliaccio, Cavasinni, Nardoianni, Ruscitti, Recchiuti, Ruggiero, Pietrella, Serafini, Colella (24'st Vaglini), Villa, Sparacio (42'st Di Nardo). A disposizione: Giambuzi, Natalucci, Rossi, Jaho, Martellucci. Allenatore: Cifaldi.
ARBITRO: Minelli della sezione di Varese.

Andrea Sacchini 23/11/2009 9.25