Vitale e Temelin a PrimaDaNoi.it:«novità nel Pescara di domani»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4976



PESCARA. Sono previste importanti novità di formazione nel Pescara che domani affronterà in trasferta la Reggiana. Cuccureddu, che confermerà l'oramai collaudato 4-4-2, sembra orientato a rivoluzionare tutta la fascia sinistra. Potrebbero infatti osservare un turno di riposo Vitale e Bonanni che verrebbero rimpiazzati rispettivamente da Petterini e Carboni. Queste almeno sono state le indicazioni raccolte in una settimana di allenamenti della squadra con Bonanni, tra l'altro, colpito duramente alla coscia nella partitella di giovedì.
Per il resto spazio a Mengoni, Olivi, Petterini e Zanon a protezione della porta di Pinna. A centrocampo Dettori e Coletti nel mezzo con Gessa e Carboni sugli esterni. In avanti spazio al tandem Zizzari-Sansovini con Ganci e Verrati pronti a dare il loro contributo a partita in corso.
Reggiana-Pescara verrà diretta da Michele Gallo della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto. Guardalinee Eminente e Secco.
Vitale potrebbe dunque partire dalla panchina: «anche se tutti vorrebbero giocare non c'è nessun problema in caso di panchina. Il mister prende le decisioni e io le rispetto qualunque esse siano».
«Veniamo da una buona partita» – prosegue il difensore del Pescara – «purtroppo non abbiamo vinto ma ce l'abbiamo messa tutta e questo è importante. Abbiamo giocato bene in difesa non concedendo nulla all'avversario. In attacco abbiamo avuto qualche difficoltà ma non era facile affrontare una buona squadra organizzata come il Verona. Dopo un bel primo tempo nella ripresa praticamente non si è potuto giocare a pallone tra la nebbia e l'atteggiamento ostruzionistico del Verona».
Il Pescara non vince da 3 partite. Un buon motivo per tornare ai 3 punti già domani nella trasferta di Reggio Emilia: «vogliamo vincere ed è normale. Il campionato è difficile e per noi sono tutte battaglie da qui alla fine. Certamente la Reggiana è una buona squadra soprattutto in casa. Per vincere certamente dovremo sbagliare il meno possibile».
Tra le fila della Reggiana gioca Gianluca Temelin, pescarese di nascita, che proprio domani affronterà da avversario la squadra della propria città: «per me sarà una partita particolare è normale. Mi aspetto una gara equilibrata anche se sulla carta il Pescara è la squadra più forte del campionato».
«In settimana abbiamo visionato i biancazzurri» – conclude Temelin – «ed il nostro tecnico ci ha detto quali potrebbero essere i loro punti deboli».

Andrea Sacchini 21/11/2009 9.04