Seconda vittoria consecutiva per il Penta Basket

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3656



TERAMO. Il Penta Basket Teramo gioisce ancora e dopo la vittoria nel derby contro la Fortitudo, batte anche la Pall. Martinsicuro, degli ex Di Francesco e Schiavoni, per 67-66 (13-17, 32-37, 41-50) nella gara che sanciva l'esordio della formazione teramana sul nuovo campo “casalingo” di San Nicolò a Tordino. Ancora in formazione di emergenza (Merlini influenzato, Bartolini a mezzo servizio a causa di una botta alla schiena) i biancoverdi non hanno giocato la loro miglior partita stagionale ma hanno avuto la freddezza e la convinzione di rimanere sempre attaccati ad una gara che ha visto gli ospiti comandare per tutta la fase centrale fino ad un paio di minuti dal fischio finale.
Il Penta Basket partiva subito forte (10-5 al 5') grazie ad un Ciardelli ispirato ma dopo un time out gli ospiti tornavano in campo decisamente più convinti e grazie ad un parziale di 3-12 si portavano avanti in chiusura di primo quarto sul 13-17.
I rimbalzi in attacco, dove Iagrosso ed Antonini facevano la voce grossa, creavano non pochi problemi alla formazione teramana tanto costringere coach Passacquale a provare diversi tipologie di difese e quintetti in campo. Nonostante le alchimie tattiche gli adriatici arrivavano sul +9 in diverse occasioni (36-45 al 24', 41-50 al 30') ed era solo grazie ad un Di Anastasio particolarmente in palla (mvp della gara con 22 punti finali e 4/5 da tre), che il divario non arrivava a superare la doppia cifra.
Si entrava nel quarto periodo con il Martinsicuro in controllo ma a 5' dal fischio finale arrivava l'episodio che cambiava la gara: veniva fischiato in attacco un fallo antisportivo a Bartolini, in lunetta andava Iagrosso al posto di Panella che aveva subito il fallo e gli arbitri dopo le proteste della panchina teramana sanzionavano il fallo tecnico al giocatore ospite. Da lì in poi un rinvigorito Penta Basket grazie a due provvidenziali triple di Moretti si riportava avanti per la prima volta dal primo quarto. Il Martinsicuro a 30” secondi dalla fine sorpassava sul +1 (65-66) ma era Ciardelli che con un canestro dai 5 metri metteva la parola fine alla contesa.
Raffaele Sannicandro, presidente del Penta Basket Teramo, a fine partita non ha mascherato la soddisfazione per la sofferta vittoria: «Tenevamo molto a questa partita perché facevamo l'esordio sul nostro campo di casa e perché volevamo dare seguito alla bella vittoria nel derby contro la Fortitudo. La partita non è stata bella da un punto di vista tecnico è stata sicuramente agonisticamente molto intensa. Ad un certo punto sembrava esserci scappata di mano dopo essere andati 2 o 3 volte sul -9 ma siamo stati bravi a crederci fino alla fine, quando abbiamo espresso il nostro migliore gioco. Faccio un ringraziamento alla squadra e a tutto lo staff tecnico per le belle emozioni che sta regalando a me e a tutta la dirigenza».
Prossima gara per il Penta Basket Teramo, sabato prossimo a Penne contro una formazione diretta concorrente per la salvezza e che può schierare giocatori importanti come Marzoli e La Selva.
Penta Basket Teramo – Pall. Martinsicuro 67:66 (13-17, 32-37, 41-50)

PENTA TERAMO: Di Curzio 7, Di Anastasio 22, Mignogna 6, Bartolini 6, Di Carlo 2, Ciardelli 11, Squillace, Foschi, Nardi, Moretti 13. Coach: Passacquale.
PALL. MARTINSICURO: Iagrosso 18, Pappacena 10, Anotnini 16, Schiavoni 3, Mazzella 1, Coccia 6, Panella 8, Vaccarelli 4, Di Domenico, Kadim, Coach: Di Francesco

10/11/2009 8.50