Stasera Pescara-Pro Vasto. Cuccureddu: «non snobberemo la Coppa Italia»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6372


PESCARA. Prosegue senza intoppi in casa Pescara la preparazione atletica in vista dell'importante match di domenica prossima in casa della capolista Portogruaro.
Per l'occasione Cuccureddu avrà a disposizione l'intera rosa eccezion fatta Zizzari e Zappacosta. Entrambi, che svolgeranno in settimana soltanto allenamenti differenziati, probabilmente saranno a completa disposizione tra una decina di giorni.
I biancazzurri sono reduci dal convincente successo con la Ternana, sottolineato con favore anche dal tecnico biancazzurro: «sono soddisfatto ma il campionato è ancora lungo. Come ho già detto in altre occasioni ora è fondamentale conquistare più punti possibili in vista della seconda parte del torneo».
«Dobbiamo ancora migliorare» – prosegue Cuccureddu – «come nel caso della ripartenza della Ternana che ci è costato il pareggio momentaneo. Poi inoltre dobbiamo correggere il nostro principale difetto. Dobbiamo assolutamente chiudere quanto prima le partite».

ALL'ADRIATICO STASERA C'È LA COPPA ITALIA CON LA PRO VASTO

In attesa del match di domenica sul campo del Portogruaro, questa sera il Pescara torna in campo per il primo turno ad eliminazione diretta della Coppa Italia Lega Pro. All'Adriatico, fischio d'inizio ore 20.30, arriva la Pro Vasto, club abruzzese di seconda divisione girone B: «non snobberemo l'impegno. Giocherà chi ha bisogno di lavorare per raggiungere il massimo della condizione fisica».
Per l'occasione ad ogni modo il tecnico Cuccureddu opererà un vasto turnover affidandosi a coloro che sono stati poco impiegati in questo scorcio iniziale di torneo. Dal primo minuto Prisco difenderà i pali.
Romito, Sembroni, Zanon e Petterini in difesa. A centrocampo Carboni, Matarazzo, Verratti e Coletti. In avanti Artistico e Ganci. Possibile che venga provato un modulo alternativo al 4-4-2. Probabilmente uno schieramento che preveda la zona nevralgica del campo molto folta, stile Roma di Spalletti, per favorire l'inserimento senza palla dei centrocampisti.
Tale soluzione è già stata sperimentata con successo da Cuccureddu in occasione del match vinto col Fano nei gironi di Coppa Italia. All'epoca, invece di Artistico, il ruolo di punta centrale mobile fu ricoperto da Verratti che oggi invece dovrebbe giocare in appoggio ad Artistico.
Il tecnico del Pescara per l'impegno di stasera ha convocato i portieri Prisco, Bartoletti e Pinna; i difensori Medda, Mengoni, Petterini, Romito, Sembroni, Vitale, Zanon, Martella; i centrocampisti Carboni, Coletti, Verratti, Berardocco e Nardone; gli attaccanti Artistico, Ganci, Matarazzo e Marinelli. Fuori dalla lista capitan Olivi, Gessa, Dettori, Tognozzi, Bonanni, Sansovini e gli infortunati Zappacosta e Zizzari.
La gara verrà diretta da Leandro Borracci della sezione di San Benedetto del Tronto. Guardalinee Cinque e Marucci. I tagliandi sono in vendita negli abituali punti e vanno dai 5 euro di Curve e Distinti ai 25 del settore Poltronissima. Il match è ad eliminazione diretta. Al termine dei novanta minuti di gioco, qualora il risultato fosse in parità, il passaggio al turno successivo verrà decretato ai calci di rigore.
Le partite in programma tra oggi e domani sono 21: Verona-Sambonifacese, Pro Patria-Alessandria, Lumezzane-Rodengo, Varese-Canavese, Reggiana-Monza, Pergocrema-Mezzocorona, Spal-Bassano, Portogruaro-Cremonese, Rimini-Giulianova, Prato-Viareggio, Arezzo-Lucchese, Sangiovannese-Figline, Ternana-Gubbio, Cisco Roma-Alghero, Pescara-Pro Vasto, Benevento-Valle del Giovenco, Cosenza-Sorrento, Real Marcianise-Aversa Normanna, Taranto-Nocerina, Cavese-Vico Equense e Gela-Potenza.

Andrea Sacchini 07/10/2009 8.26