2°Div/B. Termina 0-0 il derby tra Pro Vasto e Celano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1909



VASTO. All'Aragona pari e patta tra Pro Vasto e Celano nell'unico derby dell'anno in seconda divisione. Uno 0-0 che soddisfa a pieno i celanesi, che conquistano il primo punto esterno, ma che delude fortemente i vastesi che in casa non hanno ancora vinto.
Il risultato va stretto ai biancorossi, che hanno creato e fallito diverse palle gol grazie anche alla giornata di grazia del portiere Amabile, il migliore in campo della formazione celanese.
La partita, nonostante lo 0-0 finale, ha offerto diversi spunti interessanti ed è risultata gradevole per ritmo ed intensità di gioco. Pro Vasto-Celano, tra l'altro, è stato il remake della sfida salvezza della stagione 2006/2007 con i marsicani che ai play-out costrinsero gli adriatici alla retrocessione nei dilettanti.
La Pro Vasto, che come già detto avrebbe certamente meritato miglior sorte, conferma tutti i propri limiti nelle gare giocate all'Aragona. Tanto gioco, molte occasioni da rete ma scarsa cattiveria e precisione sotto porta.
Il tecnico Di Meo, però, può ritenersi soddisfatto per la buona tenuta difensiva e per il fatto che la squadra, per l'ennesima volta, ha fatto vedere di possedere tutte le carte in regola per evitare la temuta coda play-out.
Il Celano finalmente, dopo una lunga serie di buone prestazioni esterne condite da zero punti, conquista un buon risultato in trasferta forse nella giornata meno positiva a livello di gioco e situazioni da gol create. I celanesi infatti non hanno giocato bene ed hanno deluso soprattutto nelle ripartenze, lente e prevedibili malgrado il piazzamento errato della retroguardia vastese in più di una occasione. L'undici di Modica, però, ha lasciato un'impressione positiva per grinta e personalità. La difesa, guidata da un Amabile strepitoso, si è riscattata a pieno dopo i tre gol subiti domenica scorsa a Lucca. Da questo punto di vista non era facile reagire ed il tecnico Modica è stato abilissimo nel cancellare dalla mente dei giovani biancazzurri ogni possibile pensiero cattivo relativo al pesante 3-2 con la Lucchese.

PRO VASTO-CELANO, LE AZIONI CHIAVE

Le formazioni. Nella Pro Vasto il tecnico Di Meo si affida all'elastico 4-2-3-1. Gaudino tra i pali. Linea difensiva a quattro formata da De Giorgi, Cioffi, Okoroji e Giuliano. Della Penna e Digno duo di mediani nel mezzo. Sulla trequarti Fiore, Visone e Mangiacasale a supporto dell'unico terminale offensivo Cammarata. A match in corso faranno il loro ingresso in campo Cacciaglia, Bonviglio e Avantaggiato.
Nel Celano mister Modica conferma il collaudato 4-3-3. Tursi, Iozzia, Zaccardi e Sensi a presidio della porta difesa da Amabile. Zona nevralgica del campo affidata al trio Franzese, Marfia e Barbetti. In avanti col compito di pungere largo al tridente composto da Bongiovanni, Marasco e capitan Negro. A partita in corso entreranno Villa e Cesaro. Dirige l'incontro Sguizzato della sezione di Verona davanti ad un migliaio di spettatori.

La cronaca, per la quale si ringrazia l'importante collaborazione dell'ufficio stampa dell'Olimpia Celano, parte al minuto 7 con la Pro Vasto subito Pericolosa. Buon cross di Fiore per Okoroji ed ottima chiusura in uscita di Amabile.

Risponde il Celano. Dopo una ventina di minuti tranquilli i biancazzurri si rendono insidiosi con Negro, che innescato in area da Barbetti, non sorprende Gaudino che si rifugia in corner. Sulla battuta dello stesso Marasco in area non trova i tempi giusti per la battuta a rete da buona posizione.

Sfortuna Pro Vasto. A cavallo della mezz'ora due ghiotte occasioni da gol per i padroni di casa capitano sui piedi di Cammarata. Al 28esimo l'ex centravanti del Pescara, dopo essersi liberato della guardia di Iozzia e Zaccardi, con una conclusione di destro esalta i riflessi di Amabile. Trascorrono 3 minuti ed ancora Cammarata coglie questa volta il palo sugli sviluppi di un calcio piazzato nei pressi dell'area di rigore. Il Celano è in evidente difficoltà e rischia ancora di capitolare qualche minuto più tardi con un tiro-cross di Fiore che Amabile è costretto a smanacciare sopra la traversa.

Botta e risposta. Prima del riposo occasione da una parte e dall'altra. Per il Celano gran botta da fuori di Marfia deviata da un difensore biancorosso. Nella Pro Vasto Della Penna, lanciato nel corridoio da Cammarata, grida al gol ma Amabile ancora una volta è strepitoso nello sventare la minaccia.

Il giallo. Un minuto prima della fine del primo tempo l'episodio che avrebbe potuto cambiare la storia del match. Presunto rigore per la Pro Vasto per atterramento in area di Cammarata. Sguizzato di Verona prima assegna il penalty poi torna sulla sua decisione su segnalazione del guardalinee Morelli. Niente rigore e giallo per simulazione all'ex attaccante del Verona.

Subito Pro Vasto. Nella ripresa al quinto ancora padroni di casa insidiosi. Cammarata a tu per tu con Amabile alza troppo la mira e non inquadra lo specchio della porta.

Momento Celano. Intorno al ventesimo gli ospiti costruiscono tre palle gol. Al quarto d'ora Marfia non fa centro su calcio piazzato dal limite. Cinque minuti dopo Negro sull'esterno vede l'inserimento nel mezzo di Marasco che in acrobazia manda di poco la sfera sul fondo. Al 25esimo fa tutto Negro che dalla sinistra si accentra e sfiora di un nulla il palo.

Assalto finale. Al 36esimo il Celano resta in 10 per l'espulsione di Tursi per doppia ammonizione. La Pro Vasto tenta senza fortuna fino alla fine il gol del vantaggio. Al 40esimo primo errore della partita di Amabile che sbaglia l'uscita, la palla si impenna ed Okoroji quasi sulla linea di porta forse ostacolato irregolarmente da un difensore celanese non trova il tempo per la battuta a rete.
Triplice fischio al quarto minuto di recupero. Con questo punto il Celano sale a quota 8 in classifica mentre la Pro Vasto, penultima, sale a 6.

SECONDA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI E CLASSIFICA

Giacomense-Carrarese 2-1
Gubbio-Lucchese 1-2
Itala San Marco-Colligiana 1-0
Poggibonsi-Sangiustese 0-1
Prato-Nocerina 4-0
Pro Vasto-Celano 0-0
Sacilese-Bassano 0-0
San Marino-Fano 1-0
Sangiovannese-Bellaria Igea 0-2

Classifica: Lucchese 18, San Marino 13, Prato 12, Carrarese, Giacomense, Sacilese 10, Nocerina, Sangiovannese, Sangiustese, Bellaria Igea 9, Colligiana, Poggibonsi, Gubbio, Itala San Marco, Celano 8, Pro Vasto, Bassano 6, Fano 4.

Andrea Sacchini 05/10/2009 9.02