1°Div/B. Un Giulianova spento perde 2-0 a Portogruaro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3558



PORTOGRUARO. Un brutto Giulianova perde 2-0 a Portogruaro e non da seguito all'ottima prestazione di sette giorni fa col Pescara. Una rete per tempo è sufficiente al Portogruaro per ottenere il quinto successo consecutivo in campionato. Al 17esimo Bocalon per il vantaggio dei veneti. Al quarto d'ora della ripresa il punto del definitivo 2-0 con Cunico.
Risultato giustissimo per i valori tecnici espressi in campo. Approccio alla partita sbagliato dei giuliesi apparsi la lontana copia della formazione che solo domenica scorsa aveva costretto il Pescara al pareggio. Male soprattutto il primo tempo per intensità ed aggressività, con il Portogruaro più motivato e concreto sotto porta.
Nella ripresa, complice il raddoppio dei veneti ed i ritmi di gara più bassi, il Giulianova ha fatto vedere qualcosa in più creando qualche grattacapo alla retroguardia di casa. Troppo poco per impensierire un Portogruaro ben disposto in campo e molto pericoloso nelle ripartenze. I veneti, certamente la formazione più in forma di questo inizio di torneo, sono stati molto abili nel capitalizzare al meglio gli errori della difesa ospite.
La sconfitta in terra veneta, malgrado sia stata molto deludente, comunque non ridimensiona più di tanto le ambizioni del Giulianova.
In settimana il tecnico Bitetto dovrà lavorare soprattutto sotto l'aspetto mentale dei propri giocatori affinché il rovescio di Portogruaro non lasci strascichi pericolosi per il futuro.
Lunedì prossimo intanto al Fadini per il derby arriva il Lanciano. Dal Giulianova, ovviamente, si attende una pronta reazione.

PORTOGRUARO-GIULIANOVA, LE AZIONI CHIAVE

Le formazioni. Nel Giulianova Bitetto conferma le indiscrezioni della vigilia e si affida al consueto 4-3-3. Dazzi in porta. Linea difensiva a quattro con Sosi, Vinetot, Migliore e Garaffoni. Trio di centrocampo formato da Croce, Del Grande e dal baby Dezi. In avanti spazio al tridente Carbonaro-Melchiorri e Campagnacci. A match in corso faranno il loro ingresso in campo Carratta, Rinaldi e Lieti.
Nel Portogruaro mister Calori sceglie la seguente formazione: Rossi, Dalterio, Scozzarella, Siniscalchi, Cunico, Vicente, Vadaschi, Gotti, Espinal, Marchi e Bocalon. Arbitro della contesa è Affinito della sezione di Frattamaggiore.

Vantaggio del Portogruaro. Dopo una velleitaria conclusione dalla distanza di Campagnacci sono i padroni di casa che si portano in vantaggio. Disimpegno errato di Garaffoni che consegna la sfera a Bocalov, freddo e preciso davanti a Dazzi.

Timida reazione giuliese. A cavallo della mezz'ora il Giulianova tenta il pareggio con conclusioni dalla lunga distanza di Campagnacci e Dezi ben controllate dall'estremo difensore di casa.

Il raddoppio del Portogruaro. Dopo una buona palla gol fallita da Campagnacci solo davanti a Rossi, nella ripresa i veneti fanno 2-0 con Cunico da due passi ben innescato da un compagno. Al 25esimo del secondo l'ultima occasione degna di nota capita sui piedi di Melchiorri che spreca da posizione più che privilegiata. Con questa sconfitta il Giulianova resta a quota 8 in classifica a più 2 sulla quintultima piazza.

PRIMA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Cosenza-Lanciano 0-0
Pescara-Andria 1-0
Portogruaro-Giulianova 2-0
Ravenna-Verona 0-1
Real Marcianise-Valle del Giovenco 0-2
Rimini-Cavese 1-0
Spal-Potenza 1-1
Taranto-Reggiana 0-0
Ternana-Foggia 4-1

Classifica: Ternana 15; Portogruaro 15; Verona 12; Pescara 12; Pescina VG 8; Reggiana 8; Taranto 8; Giulianova 8; Cosenza 7; Spal 7; Rimini 7; Ravenna 6; Foggia 6; V. Lanciano 6; Potenza 5; Cavese 4; Andria 3; R.Marcian. 3.

Prossimo turno: Andria-Spal; Cavese-Ravenna; Foggia-R.Marcian.; Giulianova-V. Lanciano; Pescara-Ternana; Pescina VG-Taranto; Potenza-Verona; Reggiana-Cosenza; Rimini-Portogruaro.

Andrea Sacchini 28/09/2009 9.04