2°Div/B. Celano rimontato sul 3-2 della Lucchese negli ultimi 10 minuti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2883



LUCCA. Il Celano esce battuto 3-2 dal Porta Elisa di Lucca ed incappa nella terza sconfitta consecutiva in trasferta. Tantissimi i rimpianti per gli uomini di Modica, in vantaggio fino a 10 minuti dalla fine. Decisive per il risultato due imperdonabili disattenzioni difensive della retroguardia celanese, che dopo una serie di buone prestazioni esce ridimensionata dalla trasferta in terra toscana. Il Celano, al cospetto di una Lucchese dotata di un tasso tecnico superiore, ai punti avrebbe meritato quantomeno il pareggio.
Approccio alla gara buono dei giovani biancazzurri, abili nella prima frazione di gioco a resistere con le unghie e con i denti agli assalti di una Lucchese motivata e pericolosa in più occasioni. Vantaggio degli ospiti già dopo un quarto d'ora con uno splendido assolo di Marasco. Da lì, fermo restando il predominio territoriale dei rossoneri che hanno creato e sprecato molto, il Celano ha costruito un paio di insidie importanti alla porta di Nicastro.
Nella ripresa, complice anche un po' la stanchezza per 45 minuti giocati al alti ritmi, il Celano ha subito la reazione dei padroni di casa fino al pari di Pera al quinto.
Riordinate un po' le idee la formazione di Modica ha preso in mano il pallino del gioco trovando ancora con Marasco il nuovo vantaggio al 19esimo.
Con una Lucchese completamente in bambola i biancazzurri hanno creato almeno un paio di situazioni per triplicare le marcature. Al minuto 35 del secondo tempo è cambiata purtroppo la partita con il gol di Biggi.
Cinque minuti più tardi, con il Celano ancora visibilmente scosso per il pareggio, la Lucchese ha realizzato la terza rete ancora con Biggi.
Non è la prima volta che il Celano paga dazio negli ultimi dieci minuti della partita. Modica in settimana dovrà certamente lavorare molto per ridurre al minimo i cali di concentrazione della squadra. Cali di attenzione, tra Carrara, Poggibonsi e Lucca, che sono già costati ai marsicani punti preziosi in classifica in ottica salvezza.

LUCCHESE-CELANO, LE AZIONI CHIAVE

Gli schieramenti. Nel Celano il tecnico Modica conferma l'oramai collaudato 4-3-3. Amabile tra i pali. Linea difensiva a quattro composta da Tursi, Sensi, Tamburro e Posillipo. Trio di centrocampo formato da Barbetti, Villa e Franzese. In avanti spazio e fiducia al tridente Marasco-Negro e Marfia. A partita in corso entreranno poi Bongiovanni, Cesaro e Zaccardi.
Nella Lucchese mister Favarin sceglie il seguente undici: Nicastro, Balzaneddu, Bova, Mariotti, Venturelli, Vannucci, Pera, Cheikh-Merai, Biggi, Mocarelli e Galli. Dirige l'incontro Fabbri della sezione di Ravenna.

La cronaca, per la quale si ringrazia l'importante collaborazione dell'ufficio stampa dell'Olimpia Celano, parte al minuto due con i padroni di casa pericolosi. Il portiere celanese Amabile, in uscita disperata, è bravissimo in spaccata ad anticipare Mocarelli lanciato a rete.

Il vantaggio del Celano. Assolo straordinario di Marasco che palla a terra supera in velocità un difensore lucchese e da posizione defilata infila la sfera tra palo e portiere. Tre minuti più tardi Negro su calcio piazzato sfiora la traversa dai 25 metri.

Reazione della Lucchese. I padroni di casa non ci stanno e nel breve volgere di una ventina di minuti costruiscono diverse nitide palle gol. Tra il 25esimo e il 26esimo è strepitoso Amabile in due occasioni. Sulla prima vince il duello a tu per tu con Biggi. Nella seconda è abile nel chiudere in corner un'incursione di Pera.

Botta e risposta. Alla mezz'ora un'occasione per parte. Per la Lucchese Galli nel cuore dell'area di rigore sparacchia alto. Per il Celano sfortunata traversa-linea di Marasco su preciso colpo di testa su cross di Tursi.

Amabile sugli scudi. A cavallo del 35esimo è il portiere celanese che si erge a protagonista assoluto del primo tempo. Amabile prima sventa una conclusione insidiosa di Mariotti da buona posizione e poi chiude lo specchio della porta a Pera lanciato a rete. Poco prima del riposo ancora il portierone del Celano che non si lascia ingannare da un pallonetto di Pera.

Pareggio della Lucchese. Al quinto Pera innescato in area da un compagno trafigge Amabile da due passi. Il Celano sembra sbandare ma ha il merito di non disunirsi.

Nuovo vantaggio del Celano. Al 18esimo lancio per Bongiovanni che di testa serve per l'incornata di Marasco, ben piazzato in area, che insacca alle spalle di Nicastro.

Black-out. Tra il 35esimo ed il 40esimo il Celano crolla e subisce prima il pareggio e poi la rete del definitivo 3-2. Sul pareggio Biggi evita un difensore biancazzurro ed insacca alle spalle dell'incolpevole Amabile. Alla terza segnatura ancora Biggi, servito ottimamente da Pera, nel cuore dell'area di rigore libero da marcature non ha difficoltà a superare l'estremo difensore celanese. Non succede più nulla e fra mille rimpianti il Celano torna in Abruzzo a mani vuote. Domenica seconda trasferta consecutiva nel primo e unico derby della stagione sul campo della Pro Vasto.

SECONDA DIVISIONE GIRONE B. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Bassano-Gubbio 1-2
Bellaria-Itala San Marco 1-0
Carrarese-Prato 0-0
Colligiana-Sangiovannese 1-1
Fano-Giacomense 0-0
Lucchese-Celano 3-2
Nocerina-Sacilese 1-1
Poggibonsi-San Marino 2-2
Sangiustese-Pro Vasto 1-2

Classifica: Lucchese 15; San Marino 10; Carrarese 10; Nocerina 9; Prato 9; Sacilese 9; Sangiovannese 9; Colligiana 8; Gubbio 8; Poggibonsi 8; Celano 7; Giacomense 7; Bellaria 6; Sangiustese 6; Bassano V. 5; Itala S.Marco 5; Pro Vasto 5; Fano 4.

Prossimo turno: Giacomense-Carrarese; Gubbio-Lucchese; Itala S.Marco-Colligiana; Poggibonsi-Sangiustese; Prato-Nocerina; Pro Vasto-Celano; Sacilese-Bassano V.; San Marino-Fano; Sangiovannese-Bellaria.

Andrea Sacchini 28/09/2009 9.02