Delfino Pescara. Con l'Andria 3 novità rispetto a Giulianova

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4682



PESCARA. Per il tecnico Antonello Cuccureddu giungono notizie in agrodolce dall'infermeria. Mentre infatti Olivi e Gessa hanno lavorato regolarmente col gruppo, Zizzari dovrà restare fermo almeno una settimana per una forte contusione subita in campo a Giulianova. L'attaccante biancazzurro, che proprio al Fadini ha realizzato il suo primo centro in riva all'Adriatico, certamente salterà il match di domenica all'Adriatico contro l'Andria dell'ex Pomante.
Per l'occasione Cuccureddu, causa infortuni, rientri e squalifiche, ha in mente qualche novità di formazione. Il posto di Mengoni, appiedato per un turno dopo il rosso di Giulianova, verrà preso dal ristabilito Olivi. A centrocampo Gessa tornerà nell'undici titolare in luogo di Carboni. In avanti l'acciaccato Zizzari lascerà spazio ad uno tra Artistico e Ganci, con il primo leggermente favorito.
Le prossime tre gare, due in casa consecutive con Andria e Ternana ed una a Portogruaro, diranno molto sulla reale forza tecnica e soprattutto caratteriale dell'attuale organico.
I risultati conseguiti fin'ora, 2 vittorie, 3 pareggi e nessuna sconfitta, sono dalla parte del tecnico ma considerata la qualità tecnica della rosa è lecito attendersi qualcosa in più del semplice risultato. Il Pescara, eccezion fatta la prima mezz'ora di Lanciano ed il secondo tempo col Rimini, non ha ancora espresso il buon calcio che ha pienamente nelle proprie potenzialità.
Cuccureddu è comunque soddisfatto di quanto fatto fino ad ora: «il pareggio di Giulianova non è affatto da buttare. Siamo ancora in perfetta media inglese e soprattutto non abbiamo mai perso. Al Fadini abbiamo trovato difficoltà al cospetto di una squadra che ci ha fatto soffrire. In inferiorità numerica gestire il vantaggio era molto difficile».
L'andamento del match è stato pesantemente condizionato dalla direzione di gara di Carbone di Napoli: «l'arbitraggio è stato qualcosa di vergognoso. Certi atteggiamenti dell'arbitro hanno fatto innervosire la squadra. Ho visto tanti cartellini gialli per i miei giocatori e neanche uno per quelli del Giulianova».
Nota positiva certamente il ritrovato Pinna: «ha fatto una grande partita ma per me non è affatto una sorpresa. È uno dei portieri migliori della categoria solo che fino ad ora non era mai stato impegnato. Ha dimostrato il suo valore».

RIAPRE LA CURVA SUD

Per il match interno di domenica 4 ottobre con la Ternana verrà finalmente riaperta al popolo biancazzurro anche la Curva Sud. Per l'occasione la società biancazzurra ha promosso un'interessante iniziativa per incentivare soprattutto le famiglie a gremire gli spalti della Sud. Esclusivamente al Ticket Point di via Tinozzi e allo Store di via Regina Elena sono in vendita i mini-abbonamenti per le prossime cinque gare casalinghe al prezzo di 39 euro. I ridotti per donne, bambini ed over 65 costeranno soltanto 1 euro. Le partite in questione sono con Ternana, Ravenna, Taranto, Verona e Foggia. I mini-abbonamenti per la Curva Sud saranno posti in vendita fino a sabato 3 ottobre.

Andrea Sacchini 24/09/2009 8.24