Delfino Pescara. Esonerato Cetteo Di Mascio, arriva Eusebio Di Francesco

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5134



PESCARA. Cetteo Di Mascio non è più il responsabile del settore giovanile della Delfino Pescara. L'oramai ex allenatore della Berretti e della primavera biancazzurra è stato sollevato dal suo incarico nel primo pomeriggio di ieri. Alla base di tale decisione diverse incongruenze tra lo stesso Cetteo Di Mascio e la proprietà del delfino, come ha confermato Daniele Sebastiani: «tecnico e società non erano d'accordo su diversi particolari. Abbiamo ritenuto giusto interrompere il rapporto».
Nuovo responsabile del settore giovanile è stato scelto Eusebio Di Francesco. L'ex allenatore del Lanciano e DS della Val di Sangro allenerà la formazione della Berretti biancazzurra ed avrà le stesse mansioni ricoperte fino a ieri da Cetteo Di Mascio. Quest'ultimo lascia il Pescara dopo tanti anni nei quali ha forgiato diversi ottimi elementi. Ultimi per ordine di tempo Verratti, Ciofani, Zappacosta, Vitale e Sembroni.
La squadra nel frattempo prosegue gli allenamenti in vista dell'impegno nel derby domani a Giulianova. Cuccureddu per l'occasione dovrà rinunciare forzatamente all'infortunato Olivi, che verrà rimpiazzato al centro della difesa da Romito. Out anche l'esterno Gessa che verrà sostituito con ogni probabilità da Carboni, al debutto dal primo minuto in campionato con la maglia del Pescara.
Per il resto il tecnico conferma lo stesso 4-4-2 delle prime quattro giornate di campionato: Pinna tra i pali. Linea difensiva a quattro con Romito-Mengoni coppia centrale, Petterini e Medda sugli esterni. A centrocampo Dettori e Tognozzi nel mezzo con Bonanni e Carboni a presidiare le fasce. In avanti prima stagionale del tandem Sansovini-Zizzari.
Dirigerà l'incontro Ciro Carbone della sezione di Napoli. Guardalinee Falanga e Ciampa. Si giocherà in uno stadio Fadini probabilmente gremito in ogni ordine di posto. Fino a ieri sera, infatti, erano stati venduti circa 3.000. Quasi 900 i sostenitori biancazzurri al seguito.

Andrea Sacchini 19/09/2009 10.41