Serie D. Il Chieti supera 5-3 in trasferta la Santegidiese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2015



CHIETI. Inizia alla grande il campionato del Chieti che rifila nel primo derby della stagione cinque schiaffi alla malcapitata Santegidiese. Partita già in ghiaccio al termine del primo tempo con i teatini avanti 4-0 grazie alle marcature di Costa al 15esimo, Rosa al 20esimo, Vitone alla mezz'ora e Scibilia a un minuto dal riposo. Nella ripresa punto della Santegidiese all'ottavo con Kettlun. Al ventesimo quinta marcatura neroverde ad opera di Di Giovanni al 22esimo. Le firme di Traini al 24esimo e Marranconi alla mezz'ora hanno fissato il punteggio sul 5-3 conclusivo.
Ottima prova complessiva dell'undici di Vivarini, soddisfatto a fine gara della prestazione dei suoi nonostante le amnesie in fase difensiva una volta messo al sicuro il risultato.
Gara strana dai due volti ma che ha sicuramente rispecchiato i reali valori tecnici visti in campo. Straripanti gli ospiti nel primo tempo, con i neroverdi abili a capitalizzare al massimo ogni disattenzione della retroguardia della Sant.
Terminata la prima frazione di gioco sul 4-0, la ripresa ha visto inevitabilmente un vistoso calo di concentrazione da parte degli uomini di Vivarini, che sul parziale di 5-1 si sono fatti rimontare sino al 5-3 finale. Troppo evidente il divario tecnico tra le due squadre, con una Santegidiese che si è impegnata ma che ha pagato a caro prezzo le amnesie della propria difesa. Bravo il Chieti, cinico, ad aver saputo sfruttare ogni minimo errore degli avversari.
Nella Santegidiese mister Ammazzalorso ha scelto il seguente undici titolare: Palmieri, Testoni, Bizzarri, Fabrizi, Marranconi, Di Paolo, Cristofari, Kettlun, Bucchi, De Berardinis e De Riccardis. In corso d'opera hanno fatto il loro ingresso in campo Traini, Monaco e Fazio.
Nel Chieti il tecnico Vivarini ha scelto D'Ettorre, Safon, Ferretti, Costa, Mucciante, Savi, Gialloreto, Vitone, Di Giovanni, Rosa e Scibilia. A partita in corso spazio anche per Cardinali, Cucullo e Pepe.
Ha diretto l'incontro Rocca della sezione di Vibo Valentia.

SANTEGIDIESE-CHIETI, LE MARCATURE

Minuto 15, vantaggio del Chieti. Gran botta di Costa dal limite con la sfera che termina la propria corsa all'angolino.

Minuto 20, il raddoppio degli ospiti. Sugli sviluppi di un corner Rosa di testa è il più lesto di tutti ad insaccare alle spalle dell'incolpevole Palmieri.

Minuto 32, terza marcatura. La difesa della Sant viene presa in velocità da Rosa che trova il corridoio giusto per Vitone che insacca con un preciso diagonale l'estremo difensore di casa.

Minuto 45, il poker del Chieti. Lanciato in contropiede Scibilia supera Palmieri in uscita e deposita il pallone comodamente nel sacco.

Minuto 8, la Santegidiese accorcia le distanze. Azione confusa in area di rigore neroverde con Kuttlun lesto ad indovinare il tocco giusto per il punto dell'1-4.

Minuto 22, quinto squillo del Chieti. Il baby Di Giovanni, ottimamente assistito da un compagno, di testa timbra la rete del momentaneo 1-5.

Minuto 24 e 30. Traini prima con un destro chirurgico e Marranconi di testa fissano il punteggio sul 3-5 finale. Negli ultimi dieci minuti assalti vani della Santegidiese che con impegno ma scarsi risultati tenta invano di impensierire la retroguardia ospite.
Al triplice fischio finale grande gioia sugli spalti da parte della nutrita rappresentanza ospite. Il Chieti, archiviato il successo con la Santegidiese, attende domenica prossima in casa il Casoli nell'ennesimo derby abruzzese della stagione.

Andrea Sacchini 07/09/2009 10.29