Fitness. Si tenta di battere il Guinness per beneficenza

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3515


PESCARA. Boom di iscrizioni per l'evento che domani, 5 settembre, si terrà sulle spiagge di Tortoreto Lido e Alba Adriatica.
Grazie ad una sinergia fra enti locali, associazioni di volontariato, esercizi commerciali, palestre e l'associazione imprenditoriale Confesercenti, e con la regia della Federazione Italiana Fitness, si terrà infatti “Cuori in movimento”, una vera e propria gara di solidarietà che vedrà al centro il fitness con l'obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla ripresa delle attività legate al benessere fisico nella città dell'Aquila e nelle altre zone colpite dal sisma del 6 aprile.
Una palestra itinerante che coinvolgerà diversi punti delle due città turistiche e che vedrà la partecipazione di personaggi noti del mondo dello sport e dello spettacolo. Fra le varie iniziative messe in cantiere, lo Spinning Guinness World of Record: la lezione di spinning più lunga del mondo, un chilometro intero, ad Alba Adriatica alle ore 15:30.
A Tortoreto alle 18:00 si terrà invece il G8 FIT VIP, una lezione in contemporanea di ben 8 discipline del fitness con personaggi noti del mondo dello spettacolo e della tv, e la Fitness Education Convention, un evento di formazione riservato agli operatori su Postura, marketing, aerobica, Easy Line, SlowFIT, ecc. che fornirà un credito formativo ADO per gli studenti di Scienze Motorie dell'Università dell'Aquila.
Per partecipare a tutte le iniziative è necessario prenotarsi contattando il Medical Sport di Tortoreto Lido (Via Sardegna, 2) o contattando lo 0861789239.
«Lo scopo è aiutare in modo mirato gli operatori del fitness aquilano a ripartire sin da settembre con attività che permettano di fornire alla popolazione locale i benefici che il fitness garantisce all'equilibrio fisico e mentale e che, specie in situazioni critiche, rappresentano anche un'iniezione di salute ed energia per affrontare le sfide del futuro» spiega Fausto Di Giulio, dirigente della Federazione Italiana Fitness, «e sin da subito, aziende e organizzazioni legate al fitness hanno risposto con entusiasmo e disponibilità alla proposta di partnership per l'evento e, con questi presupposti, con il supporto della Federazione, della Confesercenti e della facoltà di Scienze Motorie dell'università aquilana, è nato Cuori in movimento, che vuole anche essere un grande “grazie” alla Protezione civile, vigli del fuoco, forze dell'ordine, croce rossa e tute le organizzazioni di volontariato».

04/09/2009 11.05