Delfino Pescara. Ieri 3-0 al Castel di Sangro. Mascia: «bene la squadra»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5553



ROCCARASO. Tre gol nella seconda uscita stagionale per il Pescara che a Roccaraso ha superato 3-0 il Castel di Sangro. Vantaggio biancazzurro al nono del primo tempo con un calcio di rigore realizzato da Ganci. Nella ripresa tabellino completo grazie alle marcature di Matarazzo al 34esimo ed Artistico al 38esimo.
Discreta nel complesso la prova dei ragazzi di Cuccureddu, visibilmente appesantiti nelle gambe dai duri carichi di lavoro degli ultimi giorni. Come nelle previsioni il tecnico sardo ha optato per un 4-4-2 classico ed ha utilizzato gran parte dei calciatori a propria disposizione.
In linea di massima meglio l'undici della ripresa, capace di trame di gioco interessanti e maggiore freschezza atletica rispetto la prima frazione di gioco.
Per quanto riguarda i singoli bene la difesa ed Artistico in avanti, male invece Zizzari, Dettori e l'apporto degli esterni offensivi mai capaci di supportare a dovere l'unico terminale offensivo di ruolo. Nel clan biancazzurro però nessuna preoccupazione dato che manca quasi un mese all'inizio del campionato.
Nel primo tempo Cuccureddu ha scelto Pinna in porta, Vitale, Mengoni, Zanon e Medda in difesa, Dettori, Carboni, Felci e Coletti a centrocampo a supporto del tandem offensivo Ganci-Zizzari.
Nella ripresa spazio a Prisco tra i pali, Zanon, Medda, Sembroni e Petterini in difesa, Matarazzo, Tognozzi, Del Pinto e Scappaticci a centrocampo, Szatmari-Artistico coppia d'attacco.
Non hanno preso parte al match perché infortunati Romito, Zeytulaev, Gessa, Verratti e Pomante.
Per quanto riguarda il mercato si attenderanno gli ultimi giorni per portare a termine le ultime operazioni in entrata. In attesa ci sono Consonni, Di Gennaro ed un centrale di difesa come alternativa a Pomante, Romito e Mengoni.

LUIGI ALBORE MASCIA: «HO VISTO MOLTA MOTIVAZIONE E VOGLIA DI FAR BENE»

Alla seconda amichevole stagionale era presente anche il sindaco di Pescara, Luigi Albore Mascia. Il primo cittadino, sempre presente allo stadio negli ultimi anni, ha assistito al match vestito da una polo ufficiale della squadra. A fare gli onori di casa i soci della Delfino Pescara 1936 con in testa Peppe De Cecco, Andrea Caldora, Maurizio Edmondo, Daniele Sebastiani, Alessandro Acciavatti, Francesco Pirocchi, Vincenzo Serraiocco ed Amerigo Pellegrini.
Mascia si è detto entusiasta della stagione agonistica pronta ad iniziare: «ho sentito elettricità tra i ragazzi che a Roccaraso si stanno sottoponendo a una severa preparazione atletica per affrontare al meglio il prossimo torneo. C'è molta motivazione e voglia di far bene per soddisfare le aspettative di un'intera città e tifoseria. L'amministrazione comunale sarà in curva sin dalla prima giornata per far sentire la propria vicinanza ai ragazzi».
Soddisfazione anche per la seconda uscita stagionale della squadra contro il Castel di Sangro: «ho visto una squadra bella, fresca ed agguerrita. Indubbiamente è un gruppo affiatato di giovani che sicuramente potrà riservarci soddisfazioni importanti nella corsa verso la serie B».

Andrea Sacchini 29/07/2009 10.53