Torrese Calcio, il "new deal" del neopresidente Angelucci

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3528



TORRE DE' PASSERI. Dalla terza alla prima categoria in due anni, grazie al sacrificio e all'ostinazione di dirigenti e giocatori e al sostegno dell'amministrazione comunale. Riparte con entusiasmo e con una dirigenza rinnovata, la stagione 2009/2010 della Torrese Calcio, che festeggia dopo una serie di incontri interlocutori, seguiti da vicino dal delegato allo Sport in Comune Giovanni Mancini e a seguito di una gremita assemblea pubblica che si è tenuta negli scorsi giorni in Municipio, il neo presidente Giovanni Angelucci.
Al suo fianco ci sono i vice Lucio Marsili e Fabrizio Cieri e i soci sostenitori Graziano Valerio e Nicola Rizio. Antonio Angelucci vestirà i panni del direttore sportivo e Piergiorgio Di Fabio quelli di team manager.
Mentre gli altri componenti del direttivo sono Vito Di Peco, Maurizio Di Cecco, Daniele Di Battista ed Emidio Di Benedetto nominato a sua volta responsabile del settore giovanile.
«Occorreva dare continuità e nuovo vigore ad uno sport che a Torre de' Passeri ha ricordi gloriosi e che negli ultimi 24 mesi ha fatto miracoli, tornando dopo 36 lunghi anni in prima categoria» hanno sottolineato da Palazzo di città il sindaco Linari e l'assessore Mancini, che ha aggiunto: «Un sentito grazie va al presidente uscente Umberto Mancini. Al neopresidente Giovanni Angelucci, agli altri soci e a tutti i collaboratori, tecnici e giocatori invio il mio augurio di buon lavoro, convinto che tutto sapranno onorare al meglio il prestigioso campionato che la Torrese sta per cominciare».
Dal canto suo il neopresidente Giovanni Angelucci, ringraziando il sindaco e l'assessore allo Sport per l'appoggio e la fiducia ma anche il presidente uscente e tutti coloro che insieme a lui hanno contribuito alla vittoria dello scorso campionato, ha dichiarato: «Il nostro obbiettivo è conservare dignitosamente la categoria e per questo vorremmo avvalerci dei tanti talenti che abbiamo in casa e riportare alla Torrese Calcio quei giovani talenti locali che per vari motivi si sono allontanati. Non a caso», ha aggiunto Angelucci, «abbiamo riconfermato l'allenatore Enzo Palli che noi tutti stimiamo ed apprezziamo per capacità ed esperienza e stiamo anche pensando di riattivare il settore giovanile, per ridare al calcio torrese una vitalità di cui da anni è carente».
Nuovo team, fiducia e passione, dunque, ora però è il momento di rimboccarsi le maniche con allenamenti e ritiri, sempre contando sul fondamentale sostegno dei tifosi che numerosi arriveranno allo stadio.

16/07/2009 10.46