Delfino Pescara. Ingaggiati anche Pinna e Carboni, via Irineu e Prizio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2817



MILANO. Proseguono le operazioni di mercato in entrata ed in uscita per la Delfino Pescara. Ieri la società ha comunicato l'acquisto di altri due elementi che saranno a disposizione di Cuccureddu sin dalla prima parte del ritiro estivo a Roccaraso. Si tratta del portiere Salvatore Pinna e del centrocampista Salvatore Carboni. Mentre per il primo l'accordo era stato raggiunto da tempo e si attendeva soltanto l'ufficialità, l'ingaggio di Carboni dal Portogruaro rappresenta in un certo senso un colpo di scena.
Salvatore Pinna, classe 1975 svincolato dalla Salernitana dove ha disputato a buon livello l'ultimo campionato in serie B, ha già lavorato con il tecnico biancazzurro Cuccureddu alla Sassari Torres ed al Grosseto.
Carboni invece, che a settembre compirà ventinove anni, l'anno scorso ha giocato un discreto campionato tra le fila del Portogruaro. Il nuovo esterno di centrocampo adriatico, che può giocare indistintamente sia a destra sia a sinistra, nella sua carriera ha anche vestito le casacche di Grosseto, Monza, Gela e Isernia tra i professionisti e Sant'Angelo Calcio tra i dilettanti. Entrambi i calciatori sono approdati in riva all'Adriatico a titolo definitivo.

ALTRE QUATTRO CESSIONI

Per due elementi nuovi che sono arrivati, in quattro hanno lasciato la maglia biancazzurra. Si tratta di Stefano Prizio, ceduto in prestito secco alla Pro Vercelli, Nino Di Stefano e Antonello Tabacco passati entrambi alla corte della Sangiovannese e Victor Irineu De Sousa che ha risolto consensualmente il contratto che lo legava al Pescara. Un'operazione, l'ultima, difficile da comprendere visto il talento ineccepibile dell'attaccante quest'estate non riscattato alle buste dal Lecce.
Giustificate o meno che siano alcune cessioni sono chiare le intenzioni del Ds Lucchesi: sfoltire l'attuale organico in esubero che al momento, ragazzi della beretti compresi, può contare su oltre 50 calciatori sotto contratto.
Fermo restando la priorità di ridurre la rosa a disposizione di Cuccureddu, Lucchesi comunque continua a muoversi sul mercato alla ricerca di una punta di peso che possa completare il reparto offensivo. Note le difficoltà per arrivare a Di Gennaro, l'accordo con il Gallipoli infatti è ben lontano dall'essere trovato, il Direttore Sportivo biancazzurro starebbe sondando in questi giorni la disponibilità di Pellicori. Il giocatore, ambito in prima divisione soprattutto dal Cosenza, è sotto contratto con l'Avellino che ha serissimi problemi ad iscriversi al prossimo campionato. In alternativa resta comunque calda la pista che porta a Corona del Mantova, che pur di giocare sembrerebbe disposto a scendere anche di categoria.
Sempre in entrata poi nelle prossime ore è attesa l'ufficialità per il passaggio del terzino Medda al delfino. Vicina infine dopo l'ingaggio tra i pali di Pinna la partenza di Prisco, vicinissimo al Manfredonia.

Andrea Sacchini 10/07/2009 10.20