2°Div/C. Nei play-off successo 1-0 della Vdg contro il Gela.

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2042


AVEZZANO. La Valle del Giovenco supera 1-0 allo stadio Dei Marsi il Gela e si avvicina all'incredibile promozione in prima divisione. Al ritorno gli uomini di Perrone, nella tana del Gela fortissimo tra le mura amiche, avranno a disposizione due risultati su tre.
Match winner di giornata Berra alla mezz'ora della prima frazione di gioco.
Risultato tutto sommato giusto anche se ai punti gli abruzzesi avrebbero forse meritato un successo più rotondo.
Confermato l'ottimo momento della Valle del Giovenco che, al contrario del passato campionato, si è presentato ai play-off in una condizione mentale e fisica ottimale.
Buona prova nel complesso dei biancoverdi, come al solito solidi in difesa e pericolosissimi in azioni di contropiede. Il tecnico Perrone ha preparato al meglio il match dal punto di vista tattico ed agonistico. Il resto l'hanno fatto i giocatori della Valle del Giovenco che nel mezzo e soprattutto sugli esterni hanno vinto tutti i confronti diretti.
Per quanto riguarda i singoli ottima la prova di Rosamilla sulla fascia, che ha messo più volte in difficoltà la retroguardia siciliana.
Ha deluso invece il Gela, secondo nella stagione regolare, giunto in Abruzzo apparentemente col solo intento di riportare il pareggio in Sicilia.
Avvio di marca ospite. Al 14esimo Marinucci Palermo conquista palla e a tu per tu con Bifulco si lascia chiudere lo specchio della porta dall'uscita tempestiva dell'estremo difensore abruzzese.
Al 17esimo risposta della Valle del Giovenco con una conclusione velleitaria di Arcamone. Lo stesso pochi minuti dopo da posizione decentrata centra il sette ma è decisivo l'intervento sulla linea di Fernandez.
Al 32esimo il vantaggio biancoverde. Cross dalla destra per Bettini e conclusione a botta sicura dell'attaccante che trova Cecere prontissimo. Sulla corta respinta Berra è il più lesto col piattone ad insaccare. Prima del riposo Franciel di testa ha impegnato Bifulco.
Nella ripresa Gela più pericoloso e Valle del Giovenco abile nel chiudere ogni varco agli avversari. Al decimo tiro a botta sicura di Iannini e ancora strepitoso intervento dell'estremo difensore abruzzese. Al 27esimo diagonale insidioso di Franciel che termina di un nulla sul fondo.
Al 41esimo l'occasione più ghiotta per i padroni di casa con la traversa colpita da Silvestri dalla media distanza.
Nella Valle del Giovenco il tecnico Perrone si è affidato al 4-4-2 classico. Dal primo minuto Bifulco in porta. Linea difensiva a quattro con Blanchard, Petitto, Locatelli e Piva. A centrocampo De Angelis e Cruciani centrali con Rosamilla e Silvestri a presidiare le corsie esterne. In avanti spazio al tandem Arcamone-Bettini. In corso d'opera hanno fatto il loro ingresso in campo Laboragine e Berra.
Nel Gela dal primo minuto fiducia a Cecere, Nigro, D'Aiello, Ambrosecchia, Fernandez, Iannini, Gaeta, Palermo, Unniemi, Alessandrì e Franciel.
Ha diretto l'incontro Guida della sezione di Torre Annunziata.
Tra sette giorni il ritorno in Sicilia. La Valle del Giovenco verrà promossa in prima divisione in caso di vittoria o pareggio. Al Gela, meglio piazzato nella stagione regolare e col vantaggio che nei play-off le reti in trasferta non valgono doppio, sarà sufficiente una vittoria con qualunque scarto.

Andrea Sacchini 15/06/2009 11.16