Pro Vasto. Crisci vuole lasciare. Il sindaco incontra Fabio De Filippis

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1923



VASTO. Neanche il tempo di festeggiare la vittoria del campionato di serie D con annessa promozione in seconda divisione, che nascono in casa Pro Vasto le prime difficoltà per l'anno venturo.
Nei giorni scorsi, proprio l'indomani la festa promozione nel calcio professionistico, il patron del sodalizio vastese Crisci aveva inoltrato una lettera al sindaco nella quale il presidente chiedeva all'amministrazione comunale di impegnarsi con l'obiettivo di trovare nuovi imprenditori, anche di fuori regione, intenzionati a subentrare in società alla famiglia Crisci.
Il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, insieme agli assessori Sputore e Tiberio si sono adoperati per trovare una soluzione il più possibile positiva per la squadra.
Tra i vari incontri con imprenditori soprattutto del posto, l'amministrazione comunale ha appreso dell'interessamento all'acquisizione della Pro Vasto da parte di Fabio De Filippis. L'imprenditore laziale è stato convocato per un incontro con il sindaco Lapenna.
De Filippis, dalle prime dichiarazioni, si è detto intenzionato a perseguire un programma serio e ambizioso per la Pro Vasto, con l'obiettivo di creare un club solido anche con l'aiuto di imprenditori locali.
Entro questa mattina l'amministrazione comunale riferirà l'esito dell'incontro fissato con De Filippis.
In casa Pro Vasto ci sono inoltre altri due nodi da sciogliere. Il primo riguarda la guida tecnica futura. Giuseppe Di Meo è in pole position ma, considerando che il bravo allenatore ha molto mercato soprattutto in serie D, ovviamente molto dipenderà da eventuali sviluppi a livello societario. Da chiarire anche il ruolo di Direttore Sportivo, attualmente vacante.

Andrea Sacchini 30/05/2009 10.55