2°Div/C. Vdg e Val di Sangro cercano punti per piazzamento negli spareggi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1091


VALLE DEL GIOVENCO. Ultima fatica del campionato regolare per la Valle del Giovenco che allo stadio Dei Marsi di Avezzano, ore 15.00, ospita il Cosenza. Gara senza particolari significati con il Cosenza che domenica scorsa ha già festeggiato l'aritmetica promozione in prima divisione. Dal canto suo la Valle del Giovenco, matematicamente qualificata ai play-off, è alla ricerca di tre punti utili più a conservare la quarta piazza che a sperare nell'aggancio alla terza posizione. Al Catanzaro infatti, terzo, basterà non perdere domani in casa con l'Isola Liri, penultima della classe.
Riguardo la formazione il tecnico Perrone recupera Petitto e Cruciani. Entrambi hanno scontato la squalifica. Possibile la riconferma del modulo ad una punta sola. Per il resto Blanchard, Petitto, Piva e Gentili a protezione della porta difesa da Bifulco. A centrocampo Giordano e De Angelis nel mezzo con Censori e Locatelli a presidiare le corsie esterne. In avanti Laboragine trequartista a supporto dell'unico terminale offensivo Bettini.
Tra le fila del Cosenza possibile da parte del tecnico Toscano l'utilizzo del turnover per far giocare coloro poco impiegati durante il campionato.
Valle del Giovenco-Cosenza verrà arbitrata da Matteo Bergher di Rovigo. Assistenti Vitelli e Bisbano, entrambi abruzzesi.

VAL DI SANGRO. Ultimo impegno della stagione regolare per la Val di Sangro, che alle 15.00 al Montemarcone di Atessa ospita il Noicattaro. Come avviene spesso nel finale di stagione il match potrebbe essere deciso dall'evidente differenza di motivazioni tra le due compagini. La Val di Sangro è alla ricerca del miglior piazzamento nella griglia play-out. Il Noicattaro invece, che probabilmente utilizzerà un massiccio turnover, non ha alcuna velleità di classifica.
Per quanto riguarda la formazione Petrelli dovrà forzatamente rinunciare allo squalificato Sireno e all'infortunato Mazzetto. Per il resto spazio dal primo minuto ad Ameltonis in porta. Linea difensiva a quattro con Del Grosso, Mangoni, Paolacci e Sensi. Centrocampo con Epifani, Ruggiero, Paris e Grillo. In avanti tandem Memmo-Fiorotto o in alternativa quest'ultimo in coppia con Grillo e Pefetti a centrocampo.
Nel Noicattaro è previsto un ampio turnover. In campo coloro poco impiegati in questa stagione.
Val di Sangro-Noicattaro verrà diretta da Claudio Bietolini di Firenze. Guardalinee Arciero e Libertini.
L'obiettivo degli abruzzesi a questo punto è quello di difendersi dall'attacco in classifica dell'Isola Liri e allo stesso tempo provare a superare la Vibonese.
Domenica scorsa i sangrini hanno fallito l'obiettivo della salvezza diretta. La permanenza in seconda divisione, però, è ancora possibile e passerà per i play-out. Prima gara il 31 maggio, il ritorno è fissato sette giorni dopo. Gli uomini di Petrelli auspicano di affrontare il secondo match tra le mura amiche del Montemarcone. Ciò vorrebbe dire in primis essersi piazzati in buona posizione nella griglia spareggi, con la possibilità di affrontare l'ultima decisiva gara nel fortino di Atessa. Al Montemarcone i sangrini, lungo tutto l'arco della stagione, hanno dimostrato di non temere nessuno con sette vittorie, otto pareggi ed una sola sconfitta.

Andrea Sacchini 16/05/2009 10.02