Vdg-Igea Virtus 1-0. Play-off ad un passo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1211


2°DIV/C. AVEZZANO. La Valle del Giovenco batte 1-0 l'Igea Virtus e puntella il proprio piazzamento play-off raggiungendo al terzo posto il Catanzaro. Spareggi promozione ad un passo per i biancoverdi, che ora possiedono quattro lunghezze di vantaggio sulle dirette inseguitrici a soli 180 minuti dal termine del campionato.
Buona prestazione degli uomini di Perrone contro l'Igea Virtus, praticamente mai pericolosa dalle parti di Bifulco.
Gara senza storia con i siciliani tecnicamente inferiori rispetto i padroni di casa, che hanno condotto un match ordinato senza sbavature.
Bene la Valle del Giovenco soprattutto in fase difensiva, con la linea a quattro disegnata da Perrone impeccabile in fase di non possesso del pallone. Bravi anche i centrocampisti e gli esterni abruzzesi a chiudere sul nascere ogni varco alle possibili iniziative dei siciliani.
Grande merito va dato comunque ai sostituti dei tanti indisponibili per infortuni e squalifiche. Elementi importanti del calibro di Locatelli, Giordano e Prandelli.
Il risultato avrebbe potuto essere più rotondo ma a farla da padrona sono stati i tanti errori di precisione sotto porta degli avanti marsicani.
Una partita indirizzata da subito su binari favorevoli ai biancoverdi, oltre per il netto divario tecnico, anche per la differenza di motivazioni tra le due compagini. Ad una Valle del Giovenco alla ricerca della matematica certezza della partecipazione ai play-off si è contrapposta un'Igea Virtus vicinissima alla salvezza diretta. A fine campionato, è ormai risaputo, a pesare son più le motivazioni che la qualità degli organici. In questo caso, addirittura, entrambi pendevano dalla parte degli abruzzesi.

LA PARTITA

Buon avvio dei padroni di casa. Al minuto sei già Valle del Giovenco insidiosa con una conclusione dalla lunga distanza di Laboragine bloccata dall'estremo difensore ospite Di Masi in due tempi. Al quindicesimo direttamente su calcio di punizione botta insidiosa di Laboragine col pallone che termina la propria corsa di poco alto.
Valle del Giovenco in vantaggio. Al 20esimo i biancoverdi passano a condurre il risultato. Incredibile pasticcio della retroguardia siciliana, ne approfitta Laboragine che dai 25 metri insacca a porta praticamente sguarnita. Uno a zero meritato per l'undici di Perrone.
Insiste la Valle del Giovenco. Nulla da segnalare nel primo tempo con gli abruzzesi in completo controllo del match. Nella ripresa in avvio tiro cross insidioso di Bettini che termina la propria corsa tra le braccia dell'estremo difensore ospite. Al ventesimo la grande occasione per la Valle del Giovenco di chiudere l'incontro. Calcio di rigore per fallo in area su Blanchard. Arcamone però dal dischetto fallisce la ghiotta chance.
Timida reazione dell'Igea Virtus. Il rigore fallito dai locali carica anche se di poco i siciliani. Sul finire del secondo tempo da segnalare due conclusioni di Scopelliti. La prima termina sul fondo mentre la seconda, piuttosto velleitaria, è facile preda del portiere Bifulco.
Con questi tre punti, meritati per i valori tecnici espressi in campo, la Valle del Giovenco raggiunge il terzo posto in compagnia del Catanzaro. Domenica trasferta insidiosa sul campo del Manfredonia. Nell'ultimo turno della stagione regolare appuntamento al Dei Marsi di Avezzano con il Cosenza.

SECONDA DIVISIONE GIRONE C. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Aversa N.-Noicattaro 2-1
Cassino-Isola Liri 2-0
Catanzaro-Cosenza 0-0
Gela-Vigor Lamezia 3-1
Melfi-Barletta 1-2
Monopoli-Manfredonia 2-0
Pescina VG-Igea Virtus 1-0
Scafatese-Vibonese 2-1
Val di Sangro-Andria 0-1

Classifica: Cosenza 65; Gela 60; Catanzaro 53; Pescina VG 53; Andria 51; Cassino 49; Barletta 41; Noicattaro 41; Scafatese 41; Monopoli 40; Igea Virtus 37; Melfi 37; Aversa N. 36; Manfredonia 34; Val di Sangro 32; Vibonese 31; Isola Liri 30; Vigor Lamezia 21.
Prossimo turno: Andria-Aversa N.; Barletta-Val di Sangro; Cosenza-Melfi; Igea Virtus-Monopoli; Isola Liri-Gela; Manfredonia-Pescina VG; Noicattaro-Catanzaro; Vibonese-Cassino; Vigor Lamezia-Scafatese.
Andrea Sacchini 04/05/2009 9.03