Trulli si riprende il suo terzo posto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2130


SEPANG. I commissari della Fia hanno cacciato Lewis Hamilton giu' dal podio del Gran Premio d'Australia.
L'italiano Jarno Trulli prende il suo posto sul gradino piu' basso dopo che il pilota britannico e la scuderia Vodafone McLaren-Mercedes sono stati riconosciuti colpevoli di aver dato informazioni false.
Trulli era stato sanzionato con 25 secondi di penalita' (ora ritirati) per il comportamento tenuto su pista durante il passaggio della safety car.
Si tratta dell'nnesimo ribaltone nell'ordine d'arrivo del Gran Premio d'Australia. Il pilota italiano della Toyota, che al traguardo era arrivato alle spalle di Button e Barrichello, era stato penalizzato di 25" e retrocesso in 12esima posizione, per aver superato il campione del mondo in regime di safety car.
La Toyota aveva inizialmente fatto ricorso contro la penalizzazione sostenendo che Hamilton, in quell'occasione, aveva rallentato a tal punto da obbligare Trulli al sorpasso.
Il ricorso era stato pero' ritirato nella convinzione che la Fia lo dichiarasse inammissibile ma ecco oggi l'ultimo colpo di scena.
A Sepang, dove nel weekend e' in programma il Gran Premio di Malesia, la Federazione internazionale ha annunciato di voler riaprire l'indagine su quanto accaduto sulla base di "nuovi elementi", come previsto dall'articolo 179b del Codice sportivo internazionale, optando per la squalifica dell'iridato e la restituzione del podio al pilota italiano.
02/04/2009 14.47