Basket, sconfitta per la Seven 2007 Roseto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1705




ROSETO. La Seven 2007 Roseto esce battuta dal Pala Mangano e si morde le mani per non essere stata in grado di sfruttare il momento più favorevole per capovolgere la situazione presentatosi nell'ultimo quarto. Dopo un avvio in apnea i biancazzurri sono riusciti con il passare dei minuti a prendere le misure agli avversari e soprattutto a sfruttare i centimetri di Lloreda, 41 di valutazione per lui, conditi da una insolita precisione dalla lunetta per il panamense. A mancare è stato un pizzico di precisione nel tiro da tre e soprattutto un po' di freddezza in alcuni possessi. A contribuire al nervosismo ci hanno pensato una serie di decisioni arbitrali che hanno spezzato il ritmo della rimonta rosetana. Il rimpianto per un atteggiamento troppo morbido nella prima parte di gara cresce nell'osservare il confronto con la seconda tranche della partita. Malgrado una percentuale inferiore nella precisione al tiro, Scafati ottiene i due punti grazie ai 39 rimbalzi (12 offensivi) a confronto dei soli 28 degli ospiti (4 offensivi).

Quintetti iniziali. Trullo sorprende tutti partendo con Ruini in regia, Borsato guardia, Holland ala piccola, Ringstrom ala forte e Pazzi centro. Dall'altra parte Bartocci risponde con Busca play, Lenzly guardia, Davis e Davison ali e Salvi centro.

Nel primo quarto partono bene i padroni di casa che sfruttano le pause dei biancazzurri e si portano sull'11-4 con Davison e Salvi (due triple per lui) sugli scudi. Roseto perde qualche pallone di troppo e per i ragazzi di Bartocci è sin troppo agevole controllare l'inerzia del match. La Seven 2007 stringe un pochino le maglie in difesa e Borsato e Pazzi con due bombe riaprono il discorso, 12-10, ma Lenzly prima e Cantone poi spingono indietro la Seven 2007: 18-10. Entrano Lloreda per Ringstrom e Fulvio per Ruini ma gli ospiti insistono troppo nel cercare la conclusione dall'arco e si espongono al contropiede dell'Harem, 24-12. Holland si toglie la polvere di dosso con uno straordinario alley-oop su assist di Fulvio dalla rimessa ma la sua giocata spettacolare non è compensata in difesa dove un Davison indemoniato conclude il periodo in doppia cifra, 11 punti, per il 29-19 finale.

Nel secondo quarto Trullo gioca la carta Lagioia per Holland e il ragazzo infila subito la bomba del 29-22. Davison fa subito il terzo fallo su Ringstrom e va a sedersi, mentre sul possesso seguente Lloreda, su assist di Fulvio, mette il canestro ma non il libero aggiuntivo, 30-24. Santarossa manda nuovamente all'inferno i biancazzurri dai 6.25, 33-24, quindi Ruini commette fallo su Davis mentre tenta la bomba e dalla linea l'americano ha la mano ferma, 36-24. Roseto continua a preferire il tiro da tre come soluzione offensiva ma la mira non assiste i cecchini della Seven 2007, mentre Scafati si limita a controllare i possessi con Busca autentico metronomo dei campani che a dispetto del gap in termini di centimetri si dimostrano assai reattivi sotto i tabelloni per catturare i rimbalzi. Sul 42-27 Ndoja stoppa Holland lanciato in contropiede ma gli rivolge una parola di troppo e si becca un tecnico. Fulvio trasforma i liberi, 42-29, poi è la volta di Lloreda dalla lunetta, per il 42-31. Holland con una bomba ottiene il 43-34, ma Ndoja subisce fallo da Pazzi (il terzo personale del lungo biancazzurro) e mette i liberi, 45-34. Eliantonio piazza la tripla alla quale replica sul finire del tempo Holland con una penetrazione da urlo chiusa con una schiacciata devastante per il 50-39 con il quale le squadre vanno all'intervallo. La Seven 2007 paga in maniera pesante le disattenzioni nella gestione della palla: troppe volte da una rubata non si è arrivati al canestro e per l'Harem non è difficile mantenere il vantaggio con Lenzly e Davison protagonisti, rispettivamente con 10 e 11 punti sul tabellino. Lloreda, malgrado il 14 di valutazione, non è sufficiente a render meno pesante il passivo a metà gara.

Nel terzo quarto Salvi buca subito la retina, quindi Borsato da 3 e Lloreda con una schiacciata in contropiede accorciano fino al 52-44. Cantone riporta il vantaggio a + 10, ma Holland e Lloreda, ancora pronto a chiudere l'azione dall'altra parte dopo la palla rubata di Ringstrom, conducono la Seven 2007 sul 54-47. Holland appoggia il 54-49 e Lloreda dalla lunetta firma il 55-51 prima della bomba di Lenzly, 58-51. Lloreda non molla, sale a quota 15 punti personali ma Santarossa e Salvi allungano ancora, 62-53. Santarossa e Lloreda portano al 64-55 poi viene fischiato un fallo in attacco al panamense quantomeno dubbio e Iannilli va in lunetta per il 65-55. Lloreda con un libero fa il 65-56 prima di subire un contatto non sanzionato dalla terna allo scadere dei 10 minuti.

Nell'ultimo quarto è Fulvio ad aprire le danze dopo quasi due minuti, 65-58, quindi Lloreda schiaccia su assist di Lorenzetti, 65-60. Lenzly risponde in maniera poco civile ad un arbitro che lo richiama solamente, mentre su Lorenzetti viene fischiato uno sfondamento dopo che il giocatore aveva tirato e sul capovolgimento di fronte Davis sigla il 67-60. Roseto, malgrado tutto questo, tenta con le unghie e con i denti di rimanere aggrappato alla partita, anche dopo che vengono fischiati passi a Holland in contropiede. Sul 71-64 Davis travolge Lagioia: ovviamente è canestro più fallo per l'Harem che si porta sul 73-64. Davis fa 2 su 2 e Holland lo imita dalla lunetta, 75-67. Sul 78-68 viene fischiato il quarto fallo a Fulvio e contestualmente un tecnico a Holland che lo rispedisce in panchina (quinta penalità). Busca non perdona e porta lo score sull'82-68 che uccide il match ma non lo spirito della Seven 2007 che continua ad appoggiarsi alla serata stratosferica di Lloreda, 28 punti per lui. L'incontro termina sul 93-75, una punizione fin troppo severa per un Roseto che è stato sempre in partita ma ha pagato al tirare delle somme qualche decisione di certo poco felice della terna. La salvezza adesso passa inesorabilmente dagli appuntamenti al Pala Maggetti: tre occasioni da non fallire a nessun costo.

Harem Scafati – Seven 2007 Roseto 93-75

Harem Scafati: Cantone 5(2/2,0/3), Lenzly 16(2/4,3/5), Salvi 18(2/3,3/6), Busca 7(0/1,0/2), Santarossa 7(1/1,1/3), Davison 12(4/9,1/3), Ndoja 7(1/3,0/1), Davis 15 (4/5,0/5), Eliantonio 5(/,1/2), Iannilli 1(/,0/1). All. Bartocci

Pallacanestro Roseto 1946: Marchetti ne(/,/), Ruini 2(1/1,0/4), Borsato 6(/,2/4), Ringstrom 4(2/2,0/1), Fulvio 11(2/2,1/5), Lorenzetti (0/1,0/1), Pazzi 8(2/3,1/2), Lloreda 28(6/7,/), Lagioia 3(/,1/4), Holland 13(3/7,1/3). All. Trullo

Parziali: 29-19, 50-39, 65-56.

Tiri da 2: Scafati 16/28, Roseto 16/23. Tiri da 3: Scafati 9/30, Roseto 6/24. Tiri liberi: Scafati 34/42, Roseto 25/32.

Arbitri: Biggi, Bettini, Paronelli.

Note: usciti per cinque falli Holland e Ruini(Roseto), Busca (Scafati). Spettatori 1800 circa.
23/03/2009 10.20